Esordio con un buon pari sul campo del Savoca per le ragazze del CUS Unime

CUS Unime Calcio a 5 femminile

2-2 è il risultato finale con il quale le ragazze del CUS Unime bagnano l’esordio nel campionato di Serie D di Calcio a 5. Nel Centro Sportivo Polifunzionale di Savoca le ragazze allenate da mister Impoco giocano una buona gara contro le padrone di casa dell’Akron, condotta con autorevolezza e senza alcun timore reverenziale nei confronti di una formazione esperta e che la scorsa stagione ha chiuso al terzo posto in classifica.
Partono subito molto forte le universitarie che già dopo 5 minuti trovano la rete del vantaggio siglata da Donato: capitan Brizzi interrompe l’azione delle padrone di casa rubando palla a centrocampo e dopo una serie di scambi con Leardo la conclusione in porta spetta a Donato che non sbaglia. Sulle ali dell’entusiasmo le universitarie continuano a tessere buone trame offensive ed al 10’ sfiorano anche il raddoppio con Donato, abile a raccogliere la ribattuta del portiere di casa su conclusione di Leardo ma il palo le impedisce nuovamente di esultare. Al 12’ arriva il primo grattacapo per le cussine, con l’estremo difensore Merlino che si fa trovare pronta e sventa senza troppe difficoltà. Pericolo scampato e raddoppio delle ospiti che arriva due minuti più tardi: Casale recupera palla a centrocampo e termina la triangolazione con Donato siglando la rete che vale il 2-0. Il primo tempo sembra concludersi con il doppio vantaggio per le universitarie ma 7 minuti prima dello scadere il Savoca sfrutta una palla persa delle cussine ed accorcia. Al rientro dagli spogliatoi il CUS Unime riprende a giocare con la stessa determinazione della prima frazione di gara: bene sia la manovra offensiva che quella difensiva, con un’impeccabile prestazione in particolare del centrale Guerrera. Subito un’ottima opportunità per Leardo che non concretizza scegliendo la soluzione del passaggio ad una compagna piuttosto che la conclusione a pochi passi dalla porta avversaria. Via via, però, anche le padrone di casa riescono ad equilibrare i valori in campo e si portano con più costanza nella metà campo avversaria. Le occasioni non mancano da entrambe le parti ma è l’Akron che, a due minuti dal triplice fischio, riesce a sfruttare una rimessa laterale ed acciuffa in extremis il pareggio, proprio quando ormai le ospiti pregustavano la vittoria.

Tiziana Impoco

“Ci siamo fatte sfuggire due punti – questa la disamina del tecnico cussino Tiziana Impoco – sicuramente avremmo meritato i 3 punti per come è arrivato il pari, ma vanno dati i giusti meriti alle padrone di casa che  fino alla fine non hanno mollato. Nel complesso ritengo che il pari sia un risultato corretto per come si è sviluppata la gara. Siamo, comunque, soddisfatte dell’esordio ma sappiamo che dobbiamo ancora lavorare tantissimo sia tatticamente ma anche, e soprattutto, psicologicamente, per non ripetere più l’errore di deconcentrarci nel finale. Non vedevamo l’ora di iniziare e le ragazze lo hanno dimostrato. Adesso concentrate per l’esordio tra le mura amiche”.

Due punti sfumati, quindi, per il CUS Unime che adesso si rituffa nel lavoro di preparazione per affrontare al meglio il prossimo incontro previsto per domenica prossima, fischio d’inizio alle 18.00, tra le mura amiche del PalaNebiolo contro il Tirrenia Calcio Queste le convocate: 1 Giusy Merlino, 2  Sabrina Danzi, 3 Simona Guerrera, 4 Antonella Casale, 5 Martina Donato, 6  Eleonora Guida, 7 Eleonora Fragomeni, 10 Claudia Leardo, 11 Noemi La Rocca, 15 Chiara Brizzi, 00 Tiziana Impoco.

Commenta su Facebook

commenti