Esame di maturità per l’Amatori Messina. Impegni interni per Spadafora e Agatirno

Secondo turno di campionato in serie C Regionale, una giornata che potrà aiutarci a delineare ulteriormente le forze in campo anche se nel primo turno alcune delle favorite al successo finale hanno già dimostrato senza ombre le loro qualità tecniche. Il massimo dei consensi è stato ottenuto dalla Piero Lepro Group Spadafora di coach Luigi Maganza che programma da tempo l’assalto alla vetta ed all’esordio ha espugnato con grande facilità il parquet della Sales con 46 punti di margine. Adesso i giallorossi cercano conferme davanti al pubblico amico della Palestra di via Lavatoi contro il Basket Giarre. Sembrerebbe una sfida dal pronostico chiuso grazie ai numeri di spessore offerti dal roster giallo nero che può schierare contemporaneamente gli assi Stuppia-Contaldo-Busco-Mobilia uniti all’esperienza di Vento e alla new entry Colosi. Se anche la panchina farà il suo dovere confermarsi a punteggio pieno non dovrebbe essere impresa ardua contro gli etnei di coach Borzì, anch’essi vittorioso all’esordio sul Licata con le doppie cifre di Caminiti, Spina, Quattropani e Maccarrone (64 punti in quattro).

L'Amatori Messina durante un allenamento

L’Amatori Messina durante un allenamento

Trasferta alquanto difficile per l’Amatori Messina del tecnico Mario Maggio galvanizzata dal successo inaugurale colto sulla Virtus Trapani. Licata in casa è cliente scomodo per tutti e vorrà certamente rifarsi dopo il ko di Giarre. Organico da temere quello agrigentino guidato dal messinese Castorina che schiera l’estro del calabrese Crucitti (ex del Rosarno degli anni d’oro), Zambito e l’esperto lungo Falanga. Unica pecca rappresentata da un roster un po’ troppo corto che sul proprio parquet alza le proprie qualità. Messina opporrà le certezze del suo quintetto, su tutti capitan Centorrino, sempre decisivo a questi livelli oltre alla saggezza del pivot Restuccia. A loro si aggiungo i numeri di Mondello, giovane in grande ascesa e la qualità di Luca Restuccia e Valitri. Match che potrebbe regalare emozioni e un deciso equilibrio.
Chiude il quadro delle formazioni peloritane l’Agatirno CdO di Jorge Silva che cerca i primi due punti della stagione al PalaFantozzi contro gli universitari di Catania. Paladini che all’esordio sono dipesi troppo dal duo Strati-Karavdic con il resto del lotto apparso fin troppo remissivo. Guai a sottovalutare il Cus Catania che vanta diversi elementi di valore come l’ex Adrano Porto, Strano, il capitano Santonocito e l’ex Acireale di C1 Selmi.
Completano il quadro Adrano-Sales e Trapani-Marsala e Gravina-Santa Croce.

Il programma completo della 2° Giornata:
Licata-Amatori Messina
Agatirno-Cus Catania (sabato)
Virtus Trapani-Marsala (sabato)
Gravina-Santa Croce
Spadafora-Giarre (sabato)
Adrano-Sales Ct

Marco Strati (Agatirno CdO)

Marco Strati (Agatirno CdO)

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva