Eagles Palermo, Priulla non accetta il ko di Spadafora. “Gioco troppo individuale”

Priulla (Eagles Palermo)

Una sconfitta che lascia tanto amaro in bocca quella di Spadafora per gli Eagles Palermo, con i biancorossi che hanno stretto i denti, combattuto contro fatica e palazzetto avverso per quasi un’ora effettiva di gioco, uscendo però sconfitti dopo tre overtime col punteggio di 103-97.

“E’ stata una partita molto dura ed è un vero peccato averla persa dopo tre supplementari – ha commentato il coach dei biancorossi, Flavio Priulla -. Abbiamo avuto le chance per vincerla, ma non siamo stati bravi in alcuni frangenti e fortunati in altri. Ho visto per l’ennesima volta ampi segnali di crescita. Nelle ultime due trasferte sono arrivate due sconfitte una di tre e una dopo tre supplementari”.

Coach Priulla analizza la gara contro i messinesi dal punto di vista anche della prova del collettivo, spiegando cosa si aspetta dalla squadra, nonostante i miglioramenti.

“La squadra deve capire che deve dare qualcosa di più sul gioco collettivo – ha proseguito coach Priulla -, con Spadafora siamo stati troppo individuali. Ho visto, però, tanta voglia di non arrendersi anche davanti alle difficoltà. Continuiamo a lavorare, senza deprimerci dopo una sconfitta e senza esaltarci troppo dopo una vittoria. Rimpianti per il vantaggio perso nel finale di ultimo quarto? Non possiamo averne, se non sugli episodi dopo tre overtime. Abbiamo sempre preso buone scelte, che però spesso non hanno pagato. Stiamo cominciando a difendere in maniera fisica, ma con ancora troppa ingenuità. I falli si devono anche fare, ma devono essere falli d’esperienza non di foga”.

Sabato prossimo, 5 novembre alle ore 18, nuova gara casalinga per la Eagles Baset, che ospiterà al PalaDallaChiesa la temibile Sport Club Gravina.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com