E’ un Castanea irresistibile. Le giallo viola violano Porto Empedocle portando ad otto la striscia di vittorie consecutive

Immagine7Si registra ancora un successo per l’ASD Castanea Basket 2010 nel campionato regionale di serie C Femminile. Le ragazze giallo viola agli ordini del duo Ardizzone – Frisenda hanno superato a domicilio il Basket Empedocle di coach Salvatore Nero col punteggio di 57-66 riuscendo a mantenere quindi il primato solitario in classifica provvisoria, con le peloritane che mantengono invariato il distacco sul San Gabriele (vittorioso domenica per 40-74 sul campo di Riposto).
Partita gradevole e giocata su buoni ritmi da due squadre tra loro profondamente diverse sotto il profilo tattico ed atletico: le padrone di casa, guidate dalla giovane promessa agrigentina Lombardo (23 punti il suo score al termine del match), offrono una buonissima prestazione sul piano atletico mentre le peloritane di capitan Arigò (27 finali e simbolico titolo di MVP della gara) l’arma in più è rappresentata dalla solidità difensiva, che ha permesso di recuperare palloni importanti sia in attacco che in difesa.

Fase di riscaldamento

Fase di riscaldamento

Partita vibrante nei primi venti minuti, contraddistinti da grande verve agonistica da ambo le parti e da continui sorpassi nel punteggio. Da segnalare le pregevoli giocate delle agrigentine Amato e Galluzzo (rispettivamente 9 e 8 punti) in ripartenza mentre per Messina sono la solita straripante capitano Arigò, che continua a segnare nonostante alcuni cruenti contatti subìti e non ravvisati dagli arbitri. A dare ulteriore brio all’attacco del Castanea si aggiungono le pregevoli giocate di Ferrara (11 personali), alla lunga determinanti per creare il vantaggio ospite così, all’intervallo lungo, la partita rimane apertissima sul parziale di 26-31.
Nel terzo periodo è il Castanea a prevalere nettamente grazie ad una solida difesa, che sull’asse Urso-Ferrara-Sciliberto (quest’ultima febbricitante) permette alle ospiti di aprire il gioco attraverso le mani di Cordima e Giordano, innescando Arigò prima e Valenti poi, facendo mettere la freccia alle ospiti, brave a sfruttare gli errori delle avversarie e piazzare un parziale pesantissimo di 8-26 che all’ultimo intervallo sembrerebbe aver messo in ghiaccio la partita, con il tabellone fermo sul 34-57 e l’ulteriore tegola per coach Nero dell’espulsione (alquanto generosa) di una sua giocatrice, rea di aver sferrato un pugno a Urso.
Puntuale quanto veemente arriva, però, la reazione agrigentina che dopo la strigliata di coach Nero ritrova lo smalto  e la corsa sfoggiati nella prima frazione, riuscendo, in parte a ricucire lo strappo con un parziale di 23-9. Il Castanea che inizia a patire un po’ di stanchezza collettiva, concede qualcosa in più alle rivali riuscendo tuttavia ad amministrare il vantaggio e condurre in porto la gara con un  57-66 a fine gara, risultato ampiamente positivo in vista del prossimo impegno casalingo, in programma domenica prossima al Pala Ritiro quando alle furie viola si opporrà la Roma Nord Riposto di coach Spina, formazione molto fisica e  notoriamente ostica per il tipo di gioco del Castanea.

un primo piano di Rosamaria Ferrara

Un primo piano di Rosamaria Ferrara, autrice di 11 punti

ASD New Basket 2013 – ASD Castanea Basket 2010 57-66
Parziali: 16-14; 10-17; 8-26; 23-9
New Basket: Restivo 4, Galluzzo 7, Cutaia 3, Iombardo 23, Gentile 8, Baio 3, Amato 9, Marchica. All: Salvatore Nero
Castanea Basket 2010: Urso 6, Cordima 5, Arigò 27, Giordano 7, Ferrara 11, Valenti 8, Sciliberto 2.
All: Ardizzone-Frisenda
Arbitri:  Lo presti e Mauro

La classifica: Castanea 16 punti; San Gabriele 14; Riposto 8; Lions Messina 6; Olimpia Alcamo e New Basket 2.

Commenta su Facebook

commenti