Due medaglie di bronzo per i messinesi ai Campionati Italiani Giovanili di Terni

Matilde Venuto

Con l’approssimarsi del rompete le righe di fine stagione, continuano ad arrivare i verdetti delle gare individuali e a squadre di tennistavolo. I Campionati Italiani Giovanili, disputati a Terni nella scorsa settimana, regalano due medaglie di bronzo ai peloritani Simone Sofia (T.T. Top Spin), nel doppio maschile allievi in coppia con Alessandro Amato (Albatros Zafferana), e Matilde Venuto (Astra Valdina), nel doppio femminile Giovanissimi giocato con la forte termitana Giulia Palmisano (vincitrice del titolo nel singolo). Simone Sofia, sempre tra gli Allievi, si ferma ai quarti di finale nel singolare e nella competizione a squadre, nel terzetto Top Spin completato da Andrea Giannino e Giovanni Vaccarino. Nel singolare femminile juniores disco rosso ai quarti di finale anche per Sofia Sfameni (Astra Valdina).

In B/1, sconfitta esterna della Pongistica Messina (Arcigli, La Torre, Girolamo) che perde 5-1 contro il Sant’Espedito (Na) e conclude il campionato al quinto posto. Sesta posizione per il T.T. Top Spin (Sofia, G. Zaccone, Trifirò) battuto in casa dal T.T. Città di Siracusa con il risultato di 5-3. In B/2, retrocede all’ultima giornata il T.T. Top Spin (Quartuccio, S. Zaccone, Rampello, Masaracchia) che paga pesantemente il 5-3 subito dai palermitani dello Sportenjoy, secondi in classifica. Ha tanto da recriminare la formazione del tecnico Wang, soprattutto per i quattro match persi al nono incontro.

In C/1, la Pongistica Messina (L. D’Amico, Girone, Larini, Sidoti) vince 5-3 a Vibo Valentia contro il T.T. Piscopio, confermandosi come seconda forza del torneo. Bella e decisiva vittoria per l’Astra Valdina (C. D’Amico, S. Caprì, Rozanova, Briuglia), che con il 5-1 di sabato sul T.T. Vi.Ga.Ro. Siracusa ottiene la meritata permanenza.

 

Commenta su Facebook

commenti