Delia Meduri espone “Abyssus”: chine e pitture alla galleria Arte Cavour

Delia MeduriUna delle opere di Delia Meduri

E’ stata inaugurata presso la galleria “Arte Cavour”, di Corso Cavour, 119 a Messina, la personale di Delia Meduri intitolata “Abyssus”. Delia Meduri, artista che ha un lungo trascorso nell’ambiente artistico italiano e internazionale, ha studiato musica al Corelli, si è diplomata al liceo artistico e ha conseguito la laurea in pittura all’accademia delle belle arti. Le sue mostre spaziano dall’Italia alla Grecia. Le opere in mostra si distinguono in due filoni principali: chine e pittura.

Delia Meduri

Una delle chine in esposizione

Delia è legata sin dagli inizi della sua carriera artistica ai lavori a penna; durante gli studi accademici ha preso come ideale Albrecht Durer, ispirandosi alla tecnica ad incisione come base, per poi distaccarsi arrivando ad un suo riconoscibile stile fatto di segni immediati e di precisioni anatomiche. Per quanto riguarda le tele a colori, sono in mostra una serie di ottimi acrilici.

L’artista trae spunto idealmente dall’action painting di Jason Pollock ma, come per le chine, si distacca notevolmente dalla corrente artistica. In particolare, Meduri considera le sue opere il frutto dello stato mentale e fisico dell’artista che si uniscono in un binomio inscindibile di corpo e mente. Oltre alle opere su carta e tela sono presentate le poesie di Delia.

“Abyssus” rimarrà aperta fino al 31 ottobre, con i seguenti orari di visita: da lunedì al sabato dalle ore 17 alle 20 e domenica dalle 10 alle 13. In ottemperanza al Dpcm correntemente in vigore e per la salvaguardia della salute, si potrà accedere alla mostra in gruppi di sei persone, muniti di mascherina, mantenendo la distanza di sicurezza di 1 metro ciascuno.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva