Deferito il Matera per il mancato versamento degli stipendi: penalizzazione in arrivo

MateraL'ingresso in campo di Matera e Messina (foto Emanuele Taccardi)

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare Antonio Taccogna, Amministratore Unico e legale rappresentante pro-tempore della Società Matera Calcio, e Sergio Leoni, Procuratore Speciale e legale rappresentante pro-tempore, “per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver corrisposto, entro il termine del 16 febbraio 2017, gli emolumenti relativi alla mensilità di dicembre 2016 al tesserato Iodice Giuseppe, nonché i premi contrattuali lordi scaduti al 31 dicembre 2016 dovuti a diversi tesserati e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati”.

Matera

I capitani di Matera e Messina a centrocampo (foto Emanuele Taccardi)

Taccogna è stato deferito anche “per la violazione di cui agli artt. 1 bis, comma 1, del C.G.S. e 8, comma 1, del C.G.S., per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, depositando presso la Co.Vi.So.C., in data 16 febbraio 2017, una dichiarazione attestante circostanze non veridiche”. A titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria è stato deferito infine il Matera. A questo punto appare inevitabile una penalizzazione per l’attuale terza forza del girone C di Lega Pro.

Commenta su Facebook

commenti