Cristaldi: “Nella ripresa padroni del campo. Non è il risultato giusto”

SiracusaIl Siracusa festeggia

A guidare dalla panchina il Siracusa c’era Gianluca Cristaldi, complice la squalifica del tecnico Sottil. Nel dopo partita il vice allenatore degli aretusei ha analizzato così la prestazione della sua squadra, battuta per 3-1 dal Messina: “Penso che questo non sia il risultato giusto, dopo un primo tempo in cui siamo partiti contratti e in cui abbiamo preso gol in una delle poche occasioni concesse, nel secondo eravamo padroni del campo. C’è stato un errore nell’azione del rigore, ma fino a quel momento ho visto soltanto la mia squadra. Il reparto difensivo? Abbiamo schierato Turati che si è allenato poco e ha disputato ugualmente una grande partita, i due centrali hanno fatto davvero bene”.

Dentice e Valente

Dentice e Valente celebrano la rete del momentaneo 1-1

Il secondo rigore concesso ai giallorossi e poi fallito da Pozzebon non gli è andato giù: “Mi sembra assurdo che ci abbiano tenuto fuori un giocatore per 5 minuti per un piccolo graffietto, il rigore non lo voglio nemmeno commentare. Ci aspettavamo questo Messina, conoscevamo bene diversi giocatori ed eravamo consapevoli che non sarebbe stato facile. Dove possiamo arrivare ce lo dirà il tempo, sappiamo che è un campionato duro, lungo e difficile. Il nostro obbiettivo è certamente quello di salvarci il prima possibile”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva