Cresci in Rete, Girone: “Concentrazione massima contro avversario imprevedibile”

Gabriella GironeGabriella Girone della Cresci in Rete

Sfida alla portata, almeno sulla carta, per la Cresci in Rete, impegnata domenica in trasferta ad Aci Catena, dove ad attenderla ci sarà la Golden Volley. La classifica parla chiaro: di fronte si troveranno la quinta forza del campionato e la penultima in graduatoria. La squadra del coach Russo è reduce dal successo nel derby con il Tremonti, partita in cui la Cresci in Rete ha ritrovato la vittoria nonostante in alcune fasi della gara abbia palesato qualche calo di concentrazione. Massima attenzione, quindi, in vista della trasferta di domenica.

Gabriella Girone

Gabriella Girone in battuta

A presentare la sfida è la palleggiatrice Gabriella Girone: “Siamo abituate a non dare molto peso alla classifica. Questo torneo, in più occasioni, ha dimostrato che le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Bisogna prestare molta attenzione all’avversario di domani, guardarlo con rispetto e cercare di imporre il nostro gioco senza pensare ad altro. La Golden Volley in casa riesce a esprimersi bene, al di là dei punti raccolti in classifica. Una squadra che ha evidenziato un certo grado d’imprevedibilità. La scorsa settimana, contro il Tremonti, abbiamo vissuto qualche momento di appannamento che non possiamo permetterci. Ed è per questo – racconta la palleggiatrice – che in settimana abbiamo lavorato molto sulla gestione dell’errore”.

Gabriella Girone

Gabriella Girone a muro

L’eventuale blitz delle ragazze del presidente Caprì rilancerebbe ulteriormente le ambizioni di una squadra che nella prima parte del torneo ha lasciato qualche punto per strada, quando ancora l’integrazione dei nuovi tasselli in un roster rinnovato per un buon 50% non era ancora stata completata: “Sì – ammette la Girone – all’inizio del campionato abbiamo vissuto una fase un po’ tentennante, alla quale però ha fatto seguito una crescita costante della squadra che si è tradotta nei risultati maturati sul campo, che spesso, da quel momento in avanti, sono stati a nostro favore. Il gruppo è soddisfatto di quanto raccolto fino ad oggi. Soddisfatto, ma non appagato. Vogliamo crescere ancora”.

Commenta su Facebook

commenti