Cozza: “Reggina all’anno zero. Il derby è per noi importantissimo”

Ciccio CozzaCiccio Cozza è stato anche tecnico della Reggina

Da giocatore è stato spesso tra i protagonisti del derby dello Stretto. Adesso per Francesco Cozza, tecnico degli amaranto, si profila la prima volta di un Reggina-Messina vissuto dalla panchina. I calabresi, sui quali grava la spada di Damocle di una imminente penalizzazione per i noti problemi societari che hanno posto a rischio in estate anche l’iscrizione al campionato, hanno confezionato un’ottima partenza, mettendo insieme quattro punti in due giornate. Un bottino frutto del pareggio al “Granillo” con la Casertana e dell’affermazione di domenica scorsa per 2-1 a Pagani. “Vincere non è mai facile, soprattutto in questo stadio. Nel primo tempo è stata una gara equilibrata, mentre nel secondo la Reggina ha ampiamente legittimato il successo, creando tante occasioni da gol. La Paganese è andata a segno soltanto su corner, ma ha avuto comunque il merito di crederci sino alla fine” ha detto Cozza sulla sfida del “Marcello Torre” che ha visto ancora come uomo-partita Roberto Insigne.

Roberto Insigne, tre gol all'attivo con gli amaranto

Roberto Insigne, tre gol all’attivo con gli amaranto

Il talento scuola Napoli, fratello d’arte (Lorenzo, convocato anche per i Mondiali in Brasile, veste in A ormai da tre stagioni la maglia partenopea), con tre centri in 180′ sta infatti trascinando gli amaranto. “E’ un elemento importante, in grado di fare la differenza. Lo conoscevo già e l’ho voluto a tutti i costi. Gli ho cambiato ruolo, spostandolo più vicino alla porta e i risultati mi stanno dando ragione. Ha segnato tre gol e sono certo che ci darà tantissime soddisfazioni”.

Sulla sua squadra e in chiave mercato l’allenatore amaranto spiega: “Abbiamo in organico tanti giovani, anzi siamo probabilmente la squadra dall’età media più bassa del torneo. Per noi è un anno zero, a dicembre vedremo quale parte della classifica occuperemo e da lì decideremo come intervenire sul mercato, se per cercare di rinforzare la rosa per puntare in alto oppure mirando a salvarci. Per il momento è possibile ingaggiare soltanto degli svincolati, che avrebbero però bisogno di almeno un mese e mezzo di preparazione. Penseremo, dunque, a gennaio ad altri acquisti. Viola? A Pagani ha fatto il suo come gli altri compagni. Chi merita scenderà in campo e sarà così anche in previsione della sfida con il Messina”.

Francesco Cozza esulta in un derby con il Messina

Francesco Cozza esulta in un derby con il Messina

All’orizzonte c’è adesso il derby, al quale la Reggina arriva in un ottimo stato di forma. “Mi interessa vedere una squadra che giochi a calcio palla a terra. La squadra a Pagani mi è piaciuta, ha avuto carattere e conquistato tre punti meritati, dimostrando, specie nella ripresa, la massima convinzione. La gara con il Messina è per noi importantissima, essendo il derby dello Stretto. La classifica ci vede attualmente in vetta con altre formazioni, ma dopo appena due giornate è ancora prematuro guardarla. Fra cinque o sei partite magari sarà diverso”.

Commenta su Facebook

commenti