Costantino: “In attesa dei rinforzi, diamo priorità agli schemi difensivi”

Massimo CostantinoIl tecnico del Fc Messina Massimo Costantino (foto Andrea Rosito)

Ai microfoni dell’ufficio stampa del club, il tecnico del Fc Messina Massimo Costantino ha commentato i primi due giorni di lavoro in Sila: “Abbiamo effettuato le prime doppie sedute giornaliere. È andata bene e sono soddisfatto perché i ragazzi si sono messi subito a disposizione. Villaggio Palumbo è stupendo e lo staff che mi affianca è di primo livello. Ci sono tutte le condizioni per fare un buon lavoro qui in ritiro”.

Chiaramente allenarsi con un gruppo ristretto orienta un po’ il lavoro: “Stiamo lavorando tantissimo sul reparto difensivo, perché numericamente siamo ancora in pochi. Però è una cosa che avevamo messo in preventivo. Non ci stiamo accontentando: vogliamo trovare gli uomini giusti e i calciatori che abbiano le caratteristiche giuste per il sistema e l’idea di gioco che abbiamo immaginato”. 

Costantino

Costantino è affiancato dal vice Gabriele, dal preparatore Dascola e dall’allenatore dei portieri Mazzola (foto Andrea Rosito)

L’arrivo dalla Sicula Leonzio del difensore Angelo Brunetti porta a nove gli under già sotto contratto: “Il tipo di giocatore che cercavamo è arrivato. Manca qualche altra cosa nel reparto under ma per il 70 o forse l’80% il parco juniores è già stato definito. Adesso ci concentreremo un po’ di più su qualche giocatore esperto e completeremo la squadra. I rinforzi arriveranno, bisogna avere pazienza. Sono sereno perché il direttore sportivo sta facendo un lavoro importante”.

L’ex tecnico di Vigor Lamezia e Sanremese è consapevole delle difficoltà del mercato: “È chiaro che vorrei avere la squadra già pronta ma il calciomercato è particolare in questo periodo. Nella categoria superiore non è ancora entrato nel vivo e molti ragazzi credono, e sperano giustamente, di potere giocare in serie C. Noi siamo lì ad aspettarli non appena si presenterà l’occasione giusta”. 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti