Costantino: “Coppa test per i giovani”. Aiello: “A Messina meglio arrivare ora”

Jacopo AielloIl portiere Jacopo Aiello, scuola Sassuolo (foto Andrea Rosito)

Dopo tre amichevoli con formazioni di categoria inferiore, il Fc Messina è pronto a misurarsi con la Palmese, tra le rivelazioni dell’ultimo torneo di D. Il tecnico Massimo Costantino è consapevole che peseranno le assenze di alcuni over e una rosa ancora incompleta: “All’esordio sicuramente giocheremo con qualche under in più. Ci mancano giocatori importanti ma la Coppa è l’occasione migliore per testare i nostri giovani, nei quali crediamo”. 

Ultimata la preparazione in Calabria, i giallorossi si sono spostati in provincia: “Siamo passati dal fresco della Sila al caldo di Giammoro, che comunque è una struttura tenuta in ottime condizioni. È stata una settimana atipica, per via delle doppie sedute di domenica e lunedì. Abbiamo bisogno ancora di tempo per trovare la forma migliore, che arriverà ritengo verso la quinta giornata di campionato”.

Massimo Costantino

Il tecnico del Fc Messina Massimo Costantino (foto Andrea Rosito)

Il reparto più sguarnito è l’attacco, nonostante il recente arrivo dalla Turchia del senegalese Diop: “Da lui ho avuto sensazioni positive. Si è messo subito a disposizione dello staff e della squadra. Se arrivano buoni giocatori non è un problema se i nostri direttori li hanno pescati all’estero. Siamo comunque ancora alla ricerca di alcuni profili in attacco”.

Tra i pali ci sarà invece un prodotto del vivaio del Sassuolo, Jacopo Aiello: “È la mia prima avventura al Sud e infatti ho chiesto informazioni ai compagni più esperti. Chiaramente Palermo è la piazza più nota, ma anche Giugliano e Savoia sono formazioni molto attrezzate”.

Bonasera e Aiello

I portieri Giuseppe Bonasera e Jacopo Aiello in allenamento in Sila (foto Andrea Rosito)

Nel settore giovanile neroverde era compagno dell’attaccante Alessandro Carrozza, ritrovato in riva allo Stretto: “Con il Sassuolo ho preso parte al ritiro in Trentino, a Vipiteno, allenandomi con Consigli e Pegolo, che mi hanno dato molti consigli. Lì ho conosciuto Carrozza, un professionista dentro e fuori dal campo, anche nell’alimentazione. Mi sono integrato meglio grazie a lui”.

In carriera tre campionati al Nord Italia, adesso il grande salto in Sicilia: “Ero nella rosa dell’Olginatese, la squadra della mia città. Poi ho giocato nella Grumellese e nello Scanzorosciate, nel girone B, trovando maggiore continuità di impiego e rendimento e centrando la salvezza all’ultima giornata”.

Morello e Costantino

Il ds Morello e il tecnico Costantino stanno lavorando a stretto contatto (foto Andrea Rosito)

A Messina sarebbe potuto sbarcare due anni fa, nell’Acr allenato da Modica, ma l’operazione non si concretizzò: “Forse è stato più giusto così. Due anni fa non sarei stato pronto per questa piazza. Questa gavetta è stata sicuramente utile e sono molto contento di essere qui. Il portiere peraltro è un ruolo di responsabilità. L’errore può capitare, ma conteranno più atteggiamento e voglia di aiutare i compagni”. 

Il portiere del Fc Messina Jacopo Aiello presenta la stagione alle porte

A difendere i pali del Fc sarà Jacopo Aiello, un prodotto del vivaio del Sassuolo come l'attaccante Carrozza. Due anni fa stava per sbarcare nell'Acr di Modica: "Meglio arrivare a Messina un po' più pronto, dopo due stagioni nel girone B"

Publiée par Messina Sportiva sur Samedi 17 août 2019

Il tecnico del Fc Messina Massimo Costantino fa il punto in vista dell'esordio di Palmi

Il tecnico del Fc Messina Massimo Costantino presenta il primo impegno ufficiale in Coppa: "Giocheremo con qualche under in più. Da Diop sensazioni positive. Giammoro non è fresca come la Sila ma è un'ottima struttura"

Publiée par Messina Sportiva sur Vendredi 16 août 2019

Commenta su Facebook

commenti