Coronavirus: altri 46 casi a Messina, prima provincia siciliana per ricoveri

bollettinoIl bollettino aggiornato in Sicilia con i dati delle singole province

Si registra una nuova impennata di casi di Coronavirus a Messina: ben 46 nelle ultime 24 ore. Venerdì l’aumento era stato di appena quattro positività. Il computo totale schizza quindi da 216 a 262 casi complessivi. Aumentano invece di sette unità (contro le 32 di venerdì) i ricoveri ospedalieri. In questo contesto la provincia dello Stretto conquista un primato poco ambito.

Messina è infatti l’area siciliana con il maggior numero di pazienti ospedalizzati, che passa da 126 a 133. Nessuno fa peggio, se si considera che Catania si ferma a 127 e Palermo a 80, preceduta anche da Enna. I dati riscontrati nelle varie province dell’isola sono aggiornati alle ore 17 di sabato 28 marzo, così come segnalati dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.

riepilogo

Il riepilogo dei tamponi effettuati e dei pazienti ospedalizzati o in isolamento

Questa la divisione degli attuali positivi nelle varie province: Agrigento 55 (0 ricoverati, 2 guariti e 1 deceduto), Caltanissetta 50 (19, 3, 4), Catania 350 (127, 16, 21), Enna, 158 (92, 1, 9), Messina 262 (133 ricoverati, 3 guariti e 14 deceduti); Palermo 213 (80, 14, 5); Ragusa 29 (9, 3, 0); Siracusa 64 (26, 18, 2), Trapani 61 (26, 0, 1).

Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 13.096. Di questi sono risultati positivi 1.359 (+99 rispetto a venerdì), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.242 persone (74 in più). Sono ricoverati 512 pazienti (+12 rispetto a venerdì), di cui 71 in terapia intensiva (quattro in meno), mentre 730 (62 in più) sono in isolamento domiciliare, 60 guariti (sette in più) e 57 deceduti (18 in più, dato riferito agli ultimi due giorni).

Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Per ulteriori approfondimenti visitare il sito dedicato www.siciliacoronavirus.it o chiamare il numero verde 800.45.87.87.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma