Corona: “ll gol l’ho già dimenticato. Vincere sarebbe stato importante”

L'esultanza di Corona (foto Furrer)

Ancora una volta aveva vestito i panni dell’uomo della provvidenza. La rete firmata da Girardi, per il meritato pari della Paganese, ha però annullato il momentaneo vantaggio firmato dal solito immenso Corona. A fine gara il capitano giallorosso è comprensibilmente deluso: “Il gol l’ho già dimenticato, conta poco dato il risultato. Sul precedente traversone di Cane, invece, mi ha fregato il vento, ma ci ho messo anche del mio coordinandomi male. La sostituzione ? Il mister mi ha cambiato, ma non dimenticate che ho 40 anni…” ammette Re Giorgio, al suo nono centro stagionale.

Corona a centrocampo ad inizio gara (foto Furrer)

Corona a centrocampo ad inizio gara (foto Furrer)

“Era una gara da vincere e siamo dispiaciuti – continua il bomber di Cinisi – anche perchè adesso affronteremo due gare in trasferta molto difficili, contro Casertana e Lecce. Il primo tempo da parte nostra è stato discreto, la squadra ha dato tutto. L’unico errore è stato abbassarci troppo nella ripresa, ma è dipeso più da un aspetto mentale che per il lato fisico. Alla fine abbiamo attaccato per cercare di riportarci in vantaggio, sfortunatamente non ci siamo riusciti e se non vinciamo queste partite dando il 100% evidentemente occorre dare ancora di più per tirarci fuori da questa situazione di classifica nelle prossime partite. Nelle ultime tre gare abbiamo affrontato delle squadre che si chiudevano ed anche oggi abbiamo giocato troppo centralmente, anzichè puntare a sfondare sulle fasce. Abbiamo creato, ma purtroppo il risultato pieno non è arrivato”.

Corona si coordina per l'1-0 (foto Furrer)

Corona si coordina per l’1-0 (foto Furrer)

Quindi il giudizio sui nuovi. Rullo ha debuttato dall’inizio, De Paula lo ha rimpiazzato nel finale. “Rullo ha fatto una buona partita, gli manca ovviamente il ritmo e ci vorrà del tempo per farlo arrivare al 100% della condizione. De Paula ? Possiamo giocare insieme, ma lo sapete, rispettiamo l’età media e non possiamo scendere in campo tutti”.

Commenta su Facebook

commenti