Con il Città di Messina basta il pareggio. Il Camaro avanza agli Ottavi di Coppa

Forti del successo ottenuto all’andata, i neroverdi passano in vantaggio ad inizio ripresa con Mondello, restano in dieci per l’espulsione di Keita e vengono ripresi da Casella. Al 37′ La Rocca firma il 2-1, di La Vecchia allo scadere il definitivo 2-2.

Il Camaro si conferma in crescita e centra la qualificazione agli ottavi di Coppa Italia di Promozione. Contro il Città di Messina, battuto per 1-0 a domicilio nel match di andata, è sufficiente il 2-2 per andare avanti nella competizione regionale. Alle tante defezioni già previste alla vigilia si somma anche quella di Puzone, out dopo il riscaldamento, che costringe il tecnico Romeo a cambiare il suo undici poco prima del fischio d’inizio. Il primo tempo scivola via con poche emozioni: da segnalare un gol annullato a Cappello al 16′ per un dubbio fuorigioco. Tutt’altra musica nella ripresa con il Camaro che sblocca il risultato al 6′ grazie a una precisa punizione di Mondello. La gara prende però una piega diversa per i padroni di casa tra il 18′ e il 20′: prima arriva il secondo giallo per Keita, poi l’1-1 firmato Casella. I neroverdi hanno però il merito di non scomporsi e, dopo avere sfiorato il gol in due occasioni con Scarantino, vanno di nuovo a bersaglio con il colpo di testa del neo entrato La Rocca. Il 2-2 di La Vecchia al 45′ mette solo un po’ di apprensione al Camaro, che porta a casa una meritata qualificazione. Prossimo impegno sabato contro la Messana nell’ottavo turno di campionato.

Una fase di gioco

Una fase di gioco

LA CRONACA – E’ un Camaro decimato dalle assenze quello che ospita il Città di Messina nel ritorno dei sedicesimi di Coppa Italia di Promozione dopo il successo per 1-0 ottenuto in trasferta all’andata. Agli indisponibili Fiorito, Bonaccorso, De Maria, Russo e Lombardo si uniscono Marchese per via di un mal di schiena e, poco prima dell’ingresso in campo, anche Puzone, che nel riscaldamento accusa un problema al ginocchio. Si parte con il 4-3-3 e quattro juniores in campo: davanti al portiere La Fauci difesa composta da Comandè, Lauro, Porcino e Mondello, a centrocampo Keita, Alessandro Bonamonte e Antonio Bonamonte, in avanti Cappello e Scarantino esterni con Fugazzotto punta centrale.
Buon ritmo in avvio di gara e subito un’occasione per parte. Gli ospiti ci provano al 5′ con il pallonetto di Ghartey, che scavalca La Fauci ma non è preciso. Il Camaro risponde all’8′ con un sinistro dal limite di Mondello che termina fuori di poco. Al 16′ bel lancio di Antonio Bonamonte per Cappello, che si invola verso la porta di Costantino e va a segno dopo che l’assistente aveva però sbandierato per una dubbia segnalazione di fuorigioco. Al 23′ il tentativo di Scarantino, che riceve da Fugazzotto a sinistra, si accentra e scarica di destro mandando alto. Il match, dopo una fase priva di emozioni, si riaccende nel finale della prima frazione. Il Città di Messina si fa vivo in avanti al 41′ con il destro di Libro che non centra il bersaglio. Il Camaro ci prova per due volte poco prima dell’intervallo: al 45′ Fugazzotto controlla bene un pallone in area ma di sinistro calcia debolmente favorendo l’intervento del portiere, un minuto dopo Antonio Bonamonte triangola con Fugazzotto ma viene anticipato da Costantino sotto porta. Si va al riposo sullo 0-0.

Esultanza Camaro (foto Isolino)

Esultanza Camaro (foto Isolino)

Camaro con il piede sull’acceleratore ad inizio ripresa: già al 2′ è provvidenziale per gli ospiti il salvataggio sulla linea di Fragapane su colpo di testa di Alessandro Bonamonte. Al6′ si sblocca il risultato: Mondello si conferma specialista sui calci piazzati e con una bella punizione dai 20 metri trafigge Costantino. Per l’esterno classe ’92 terzo gol stagionale, secondo in Coppa, tutti su calcio da fermo. Il Camaro sembra poter gestire bene il vantaggio ma rischia di compromettere la partita nel giro di un paio di minuti. Al 18′ Keita riceve il secondo giallo e lascia i suoi in dieci uomini; al 20′ Casella sfrutta un’incomprensione tra La Fauci e Mondello e sigla l’1-1 da distanza ravvicinata. I padroni di casa riescono però a non accusare il colpo e ripartire con personalità e già al 22′ Scarantino, ben appostato sul secondo palo su corner di Mondello, sciupa clamorosamente a due passi dalla linea di porta. Lo stesso Scarantino, due minuti più tardi, riceve da Cappello a centro area ma viene anticipato da Fragapane al momento del tiro. Al 25′ ci riprova Mondello su calcio di punizione ma il suo sinistro da posizione defilata stavolta è preda di Costantino. Il Città di Messina prova a pungere due volte tra il 33′ e il 34′ ma La Fauci in entrambi i casi è attento sulle conclusioni di Casella. Il Camaro torna a spingere e al 37′ torna in vantaggio: corner di Mondello e perfetta incornata di La Rocca, che bissa il gol segnato sabato in campionato contro il Merì. Al 44′ Scarantino, lanciato da Alessandro Bonamonte, potrebbe chiudere definitivamente la gara ma a tu per tu con Costantino calcia alto. Così il Città di Messina riesce a riaprirla al 45′: Campanella sfonda a destra e serve La Vecchia, che trova il 2-2 da centro area. Nei 5 minuti di recupero i padroni di casa gestiscono però al meglio il vantaggio complessivo e sfiorano anche il terzo gol con Scarantino che, dopo un’azione personale, vede il suo tiro deviato sul palo dal portiere Costantino. Termina 2-2, risultato che proietta il Camaro agli ottavi di finale. I neroverdi torneranno al lavoro giovedì per preparare il match di campionato in programma sabato 31 ottobre contro la Messana.

Camaro-Città di Messina 2-2

Camaro-Città di Messina 2-2

Il tabellino
Coppa Italia di Promozione, andata sedicesimi di finale

Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, mercoledì 28 ottobre 2015
Camaro – Città di Messina: 2-2
Marcatori
: 6′ st Mondello (C), 20′ st Casella (CdM), 37′ st La Rocca (C), 45′ st La Vecchia (CdM).
Camaro: La Fauci, Comandè, Mondello, An. Bonamonte, Porcino, Lauro, Cappello, Keita, Fugazzotto (24′ st La Rocca), Al. Bonamonte, Scarantino. In panchina: Nastasi, De Caro, Amodeo, Crimi, Rifici, Mangano. Allenatore: Ciccio Romeo.
Città di Messina: Costantino, Campanella, Bonaffini (28′ st Scarfì), La Vecchia, Tiano, Fragapane, Libro, Calogero (10′ st De Salvo), Codagnone (10′ st Casella), Barillà, Ghartey. In panchina: Gervasi, Di Pietro, D’Alessandro, Galletta. Allenatore: Roberto Pasca.
Arbitro: Antonino La Rosa della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto.
Assistenti: Francesco Cacciola e Dario Testaì della sezione di Catania.
Ammoniti: 21′ pt Keita (C), 21′ pt La Vecchia (CdM), 26′ pt Fragapane (CdM), 30′ st Porcino (C), 33′ st Bonaffini (CdM).
Espulsi: 18′ st Keita (C) per doppia ammonizione.
Recupero: 3′ pt, 5′ st.

Commenta su Facebook

commenti