Colpo dal sapore playoff per la Zannella Cefalù al PalaMangano di S. Agata

Sporting S. AgataSporting-Cefalù (foto Romano)

La Zannella Cefalù torna vincente dal PalaMangano di S. Agata dopo una partita difficile contro l’ex coach Max Fiasconaro. La squadra cefaludese è stata sempre sotto nei tre primi periodi di partita e dopo 30 minuti era sotto di 10 punti sul risultato di 53-43. Ma l’ultimo quarto ha visto i giocatori cefaludesi, guidati da Dario Giambelluca, molto determinati. Il team normanno ha preso in mano le redini della partita sotto la regia di Ducato che alla fine sarà il migliore realizzatore della sua squadra (23 punti).

Recuperati i dieci punti alla fine dei tempi regolamentari il punteggio era di parità sul 65-65. Si va così al supplementare che risulta molto equilibrato, deciso all’ultimo secondo da un tiro libero realizzato dall’esperto Giuseppe Terrasi che regalava la vittoria alla Zannella con un solo punto di scarto sul 74-75.
Il successo avvicina a due lunghezze la zona playoff alla squadra cefaludese che nel finale del girone di ritorno proverà a sferrare l’assalto decisivo alla post season. Lo Sporting S. Agata invece resta al secondo posto ma deve guardarsi dal ritorno di Torrenova e Milazzo.

Sporting S. Agata – Zannella Cefalù 74-75 dts
Parziali: 17-13, 36-30 (19-17), 53-43 (17-13), 65-65 (12-22); (9-10)
S. Agata: Limina, Strati, Kostov, Urso, Sindoni, Valente, Calianni, Galipò, Masitto, Micciulla. All. Fiasconaro
Zannella: Ducato 23, Morici ne, Terrasi M 6, Maniscalco 8, Marsala 12, Monaco 7, Cimino, Gallo 2, Cesare ne. Terrasi G 15. All. Giambelluca
Parziali: 17-13, 19-17, 17-13, 12-22, 9-10.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti