Colomba: “Magliocchetti un ottimo centrale, in India l’ho schierato anche terzino”

Franco Colomba nella Indian Super League

Per presentare al meglio Magliocchetti, neo-giallorosso in pectoris, abbiamo contattato il suo ultimo allenatore Franco Colomba, uno degli italiani più illustri ad essersi concesso un’avventura nell’Indian Super League: “Daniele l’ho avuto con me fino al 20 dicembre. È davvero un ottimo difensore centrale, abituato ad agire sul centro-sinistra. Molto bravo in fase di marcatura, anche grazie alla sua altezza, è mancino ed è abbastanza raro trovarne uno che giochi in mezzo alla difesa. Un professionista serio, che all’occorrenza può giostrare da terzino: infatti l’ho impiegato anche sulla fascia”.

Un'esultanza di Colomba, tecnico del Pune City nella Indian Super League

Un’esultanza di Colomba, tecnico del Pune City nella Indian Super League

L’ex allenatore del Parma evidenzia pregi e difetti dell’avventura asiatica: “È stata un’esperienza molto bella ma difficile. Abbiamo dovuto convivere con il grande caldo e l’umidità ed affrontare soprattutto viaggi lunghissimi: il campo di allenamento si raggiungeva dopo 90 minuti di pullman. Anche per questo è stata molto formativa per tutti: nella difficoltà si aguzza l’ingegno…”.

La colonia italiana ha dovuto comunque fare i conti con un regolamento che imponeva scelte simili a quelle che nel nostro paese vengono adottate sul fronte degli under tra Lega Pro e serie D: “Potevamo schierare soltanto sei stranieri, perché vi era l’obbligo di avere cinque indiani nell’undici titolare. Non a caso Cirillo ha dato un contributo importante sul campo, mentre qualche volta Magliocchetti e più spesso Belardi sono stati sacrificati e partivano quindi dalla panchina. Schierando tra i pali un portiere indiano, potevo infatti proporre uno straniero in più in mezzo al campo”.

Magliocchetti e compagni celebrano una rete di Trezeguet: insieme a Katsouranis, Belardi e Cirillo erano tra le "stelle" del Pune City

Magliocchetti e compagni celebrano una rete di Trezeguet: insieme a Katsouranis, Belardi e Cirillo erano tra le “stelle” del Pune City

Il campionato è stato caratterizzato da un grande pubblico e da nomi altisonanti: “Purtroppo abbiamo potuto fare affidamento sull’ex juventino Trezeguet soltanto all’inizio; poi ha accusato qualche problema fisico. Tra i migliori giocatori del torneo si è affermato il nostro Katsouranis, bandiera della nazionale greca. La qualità vista in campo era buona con punte di assoluto livello. Il brasiliano Elano, ad esempio, è stato una rivelazione ed a mio avviso potrebbe giocare tranquillamente in serie A (ex Flamengo, ha realizzato 8 reti in 11 gare con il Chennaiyin, in cui militavano anche Alessandro Nesta, Marco Materazzi e l’ex interista Silvestre, ndc). Si sono messi in luce anche lo spagnolo Koke con i Northeast United ed il brasiliano Dos Santos con il Delhi, la squadra di Alessandro Del Piero”.

Ancora il tecnico del Pune City Franco Colomba, nel corso di un match della ISL

Ancora il tecnico del Pune City Franco Colomba, nel corso di un match della ISL

Domenica 25 gennaio al San Filippo è in programma il derby tra Messina e Reggina, alla quale Colomba è molto legato: “Della mia carriera ricordo soprattutto tre società, nelle quali ho militato addirittura per 27 anni. Addirittura diciassette li ho trascorsi a Bologna e cinque ad Avellino, in entrambi i casi da calciatore, mentre cinque stagioni da allenatore le ho vissute a Reggio Calabria. Gli amaranto mi hanno dato tanto e di quel periodo ho tanti ricordi piacevoli, ricordi da serie A, considerata la categoria in cui militavamo”.

Adesso Colomba attende una chiamata, magari come quelle già ricevute dai suoi ex calciatori: “Aspetto una proposta, come tutti i ragazzi appena rientrati dall’India. Belardi e Cirillo sono stati i primi ad accasarsi, adesso tocca a Daniele. Anche mio figlio Davide, che si è espresso su ottimi livelli in Super League, cerca una sistemazione. Lui peraltro è stato compagno di squadra di Magliocchetti ad Ascoli nell’ultimo torneo di Prima Divisione. Poi siamo partiti tutti per l’Asia”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com