Cocuzza sconfitto dalla capolista Alfa. All’Or.Sa. il derby con l’Agatirno, Zenith ok col Gravina

CocuzzaPalla a due Alfa-Cocuzza

Nel girone siciliano della serie C Silver, dopo tre giornate una squadra è rimasta sola al comando della classifica. Si tratta dell’Alfa Catania, che ha superato sul gommato della Palestra Leonardo da Vinci il Cocuzza 1947 con il punteggio di 65-47. Senza il Lituano Knyza i filippesi giocano un buon primo quarto (12-14), poi gli etnei  prendono il sopravvento (34-25 al riposo lungo). Nel secondo tempo la squadra di Li Vecchi non riesce a rientrare in partita. L’Alfa, padrona del campo (54-38 al 30’), gestisce il vantaggio fino al termine. Abramo 20 punti (4/4 da tre) è il top scorer del match, bene Gottini 14 e Riferi 10. Polekauskas 17 e Toto 11 gli uomini i n doppia cifra per San Filippo del Mela.

Angelo Salvatico in palleggio

Arriva nel derby con la Nuova Agatirno il primo successo in campionato dell’Or.Sa. Barcellona, che così raggiunge i paladini in classifica. Tante assenze da una parte e dall’altra, sono i ragazzi di Angori a partire meglio, (24-26 al 10’). Secondo quarto ancora di marca orlandina, Fazio e Galipò guidano i compagni e conquistano un vantaggio di 9 lunghezze (42-51) al 20’. La squadra di casa si riscatta nel terzo periodo e chiude alla penultima sirena sul 69-61. Nell’ultimo quarto la squadra di Baldaro tiene bene il campo e non lascia spazio agli avversari, concludendo il derby sul 78-68. Ottima prova di Granic (30 unti a referto), bene anche Salvatico (17) e Comelli (15). Giorgio Galipò e Fazio (16 punti a testa) in evidenza nell’Agatirno.

Serie C Silver

Eagles-Fortitudo

Torna al successo l’Eagles Palermo, la squadra di Priulla riscatta la sconfitta di Ragusa superando la Fortitudo Agrigento con un perentorio 92-55 e la aggancia in classifica. Gara a senso unico, 22-14 alla prima sirena. Nel secondo periodo Savoca mette tre triple consecutive e Agrigento risale a -10, ma ben presto l’Eagles torna a comandare il match (57-32 all’intervallo). Gara praticamente decisa alla mezzora (80-42). Tinto 20, Vranjkovic 18, Jurkaitis 17 e Tagliareni 13 i migliori realizzatori per le aquile. Savoca con 17 punti è l’unico giocatore in doppia cifra per la Fortitudo.

Pietro Marzo

La Nova Virtus Ragusa bissa il successo sull’Eagles andando a vincere al PalaCannavò di Giarre. I gialloblù non riescono a dare seguito all’affermazione di Alcamo e cedono per 65-68 ai più esperti iblei. Giarre parte forte, poi Ragusa torna in partita (21-19 al 10’). Canzonieri e Licitra colpiscono dall’arco e gli iblei volano suo +5 al 20’. Terzo periodo equilibrato (52-57). Decisivo l’ultimo quarto nel corso del quale Marzo e soci non riescono a rimontare: finisce 65-68 nonostante l’espulsione di  Mammana.  Canzonieri (17), Licitra (16) e Mammana (12) i migliori realizzatori di Ragusa. Al Giarre non bastano i 23 punti di Marzo e i 16 di Arcidiacono. Ragusa sale a quota 4, Giarre resta con 2 punti in classifica.

Serie C Silver

Time out Libertas Alcamo

La Libertas Alcamo ritrova il sorriso dopo la sconfitta con il Giarre e sale a quota 4 in graduatoria. Al PalaTreSanti il CUS Catania non sfigura, mentre la squadra di coach Ferrara perde subito Manfrè e ritorna a pieni giri nella seconda parte del primo parziale che si chiude sul 19-13. Il vantaggio mette le ali ai locali che all’intervallo lungo volano sul +13 (36-23). Alcamo gioca sul velluto, Ranalli e Andrè dominano sotto le plance e, alla mezzora, il vantaggio sale a +20 (54-34). L’ultimo quarto vale per le statistiche, i cussini rosicchiano qualche punto giochi fatti. Finisce 65-51, con Alcamo che manda in doppia cifra Andrè (13), Ranalli (12) e Amato (10). Per il CUS in evidenza Alescio (18), Cuccia (13) e Lo Faro ( 10).

Serie C Silver

Gaetano Romeo (Gruppo Zenith Messina)

Domenica felice per il Gruppo Zenith Messina che ritrova il capitano Cavalieri e la vittoria (76-47). Gara temuta alla vigilia quella col Gravina che parte bene con Livera (12 punti alla fine) e Santonocito (12). Scolari reattivi con Gateano Romeo (16) e Cavalieri (15): al 10’ squadre sul 15 pari. I messinesi difendono bene e ripartono in velocità, etnei in difficoltà nel secondo periodo che si chiude sul 46-30 con Hendrych (14) e Corazzon (11) in evidenza. Nel terzo parziale la Basket School gioca con la stessa intensità, e allunga sul +19 (62-43). Ultimo quarto senza storia, etnei senza mordente e Gruppo Zenith che sfiora il trentello.

Carmelo Mammana

Il Giudice Sportivo, Francesco Origlio, ha squalificato per due gare il giocatore Carmelo Mammana della Nova Virtus Ragusa per comportamento minaccioso nei confronti degli arbitri. Il lungo ibleo salterà le prossime due sfide con Libertas Alcamo e Gruppo Zenith Messina. Inoltre, è stata inflitta un’ammenda di euro 150 alla società ASD Or.Sa. Barcellona per allontanamento del medico dal campo di gioco prima del termine della gara e mancata presenza dell’ambulanza con defibrillatore. Una multa di 30 euro è stata inflitta alla Eagles Basket Palermo per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

Commenta su Facebook

commenti