Cocimano: “Sfortunati nel secondo tempo. L’addio del presidente una tegola”

BiondiBiondi e Cocimano dopo il successo di Albano Laziale (foto Nino La Macchia)

Applaudito dai suoi ex tifosi, il centrocampista giallorosso Salvatore Cocimano non ha nascosto l’emozione provata in occasione della sfida del “Tupparello”: “E’ stato bello tornare a casa dopo un paio di mesi, so che c’è stima reciproca tra me e i tifosi dell’Acireale e sono felice di questo. Pur essendoci una grossa rivalità con il Messina i tifosi hanno guardato oltre, pensando a quello che abbiamo passato insieme per tre anni” ha commentato il giocatore dell’Acr ai microfoni di Radio Night.

Per il Messina, però, niente punti. La rete di Manfrellotti ha decretato l’ennesimo passo falso sulla strada di una salvezza diretta che resta ancora tutta da conquistare. “Abbiamo fatto un buon secondo tempo, siamo stati sfortunati sia io che Arcidiacono, dovevamo fare gol per cercare di portare a casa almeno un punto. E’ andata così, ma ci sono altre dodici partite per arrivare prima possibile alla salvezza. Ce la meritiamo”.

Lourencon

Lourencon in uscita anticipa tutti (foto Nino La Macchia)

Il comunicato d’addio del presidente Pietro Sciotto lo ha colpito: “Lo abbiamo saputo dopo la partita, nello spogliatoio non si era parlato di questo. Vedremo alla ripresa degli allenamenti, ma è stata una grossa tegola. Il nostro obiettivo resta comunque rispettare la maglia fino alla fine e raggiungere la permanenza”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti