Città, Furnari: “Una cavalcata trionfale. I nove gol subiti sono il vero record”

Giuseppe Furnari durante i festeggiamenti per la promozione (foto Guerrera)

La sua seconda promozione consecutiva è arrivata proprio contro quel Camaro che un anno fa aveva condotto al salto in Eccellenza. Giuseppe Furnari può godersi ora la Serie D conquistata, a suon di record, alla guida del Città di Messina: “Abbiamo fatto una cavalcata trionfale dopo la sconfitta di Rosolini, inanellando 18 risultati utili consecutivi, con soli tre pareggi, i due con lo Scordia e questo con il Camaro. Abbiamo disputato un grande girone di ritorno e una gran parte finale del girone d’andata”.

La festa del Città di Messina (foto Guerrera)

Per il Città di Messina una promozione ottenuta con due turni d’anticipo, a quota 70 punti, frutto di 22 vittorie e 4 pareggi in 28 gare. Il tecnico giallorosso sottolinea un dato su tutti e spiega: “I nove gol subiti rappresentano il vero record. I segreti? Il gruppo, la solidità, la coesione, una società che non ci ha mai fatto mancare nulla, mettendoci nelle migliori condizioni di svolgere il nostro lavoro. La crescita mentale che abbiamo avuto rispetto all’inizio del campionato è stata la vera svolta”.

Eppure i pronostici di inizio stagione vedevano altre, dal Biancavilla al Sant’Agata fino allo Scordia, come le principali favorite per la promozione. Strada facendo il Città di Messina ha però sbaragliato la concorrenza: “La mia filosofia è giocare una partita alla volta puntando sempre a vincere. Non credevamo di arrivare a vincere il campionato con due giornate d’anticipo, ma confrontandoci con le squadre di maggior livello abbiamo visto che ci potevamo stare. La vittoria di Sant’Agata e il pareggio di Scordia sono stati dei passaggi importanti. Tutti ci aspettavano al varco alla fine dell’andata per il filotto di scontri diretti, ma lì abbiamo centrato quattro vittorie consecutive e poi abbiamo continuato a correre. In quel momento è nata la convinzione di potercela giocare in fino in fondo”.

Con la Serie D in tasca, quale sarà il futuro di Giuseppe Furnari? “Dobbiamo ancora finire il campionato, onorando al meglio le ultime due partite, poi vedremo. La società farà le sue valutazioni, io mi riposerò e aspetterò”. 

Giuseppe Furnari può celebrare la promozione del suo Città di Messina

L'allenatore del Città di Messina, Giuseppe Furnari, commenta la calvacata trionfante della squadra verso la D. Per lui seconda promozione in due anni: era reduce dal primo posto con il Camaro nella categoria inferiore. Intervista di Lillo Guglielmo, video di Vincenzo Nicita Mauro

Publiée par Messina Sportiva sur lundi 9 avril 2018

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti