Città di Messina, formalizzato il passaggio di proprietà. Rocco Arena presidente

Carmelo Santoro e Rocco ArenaCarmelo Santoro e Rocco Arena di fronte all'ingresso dello studio del notaio Arrigo (foto Filippo D Angelo)

Dopo tre ore di attesa, è stato formalizzato poco prima delle ore 15 il passaggio di proprietà del Città di Messina. Le parti si sono date appuntamento nello studio notarile di Nunzio Arrigo, che ha ospitato anche gli avvicendamenti societari tra Lello Manfredi e Pietro Lo Monaco (era il 12 giugno 2012) e poi tra Natale Stracuzzi e Franco Proto (il 18 febbraio 2017).

Alle 11 e 30 si è presentato sul posto l’imprenditore milanese Rocco Arena, accompagnato dal legale Carmelo Santoro, in rappresentanza della parte acquirente. Poco dopo sono arrivati anche i vertici del Città di Messina, il presidente Maurizio Lo Re, il vice-presidente Maurizio Lo Re e il direttore generale Giovanni Cardullo, affiancati dall’avvocato Vincenzo Messina.

Lo Re, Cardullo e Messina

Il presidente Maurizio Lo Re, il direttore generale Giovanni Cardullo e l’avvocato Vincenzo Messina (foto Filippo D’Angelo)

I protagonisti non hanno voluto fornire particolari dettagli economici in merito all’intesa, che prevede comunque il passaggio dell’intero pacchetto azionario ai nuovi proprietari. Secondo indiscrezioni, l’operazione complessiva ammonta a circa 275mila euro, spalmati comunque su un’ampia finestra temporale. A un versamento cash, previsto in due tranches, si aggiungerebbero infatti i debiti erariali già rateizzati in cinque anni con l’Agenzia delle Entrate.

Da giorni Santoro e un commercialista milanese erano al lavoro per la “due diligence”, che avrebbe evidenziato la necessità di limare qualche altro dettaglio e – secondo alcune fonti – procedere a un aumento di capitale.

Formalizzato il cambio al timone del club, Arena potrà svelare i suoi piani alla città e annunciare anche il cambio di denominazione in Fc. È fissata per venerdì, probabilmente al Comune, la conferenza stampa in cui sarà affiancato dal direttore generale Marco Ferrante, dal direttore sportivo Davide Morello e dal tecnico Massimo Costantino.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti