“Un mare senza barriere”, Cecilia Ferrari protagonista della traversata solidale

NuotoTraversata Stretto di Messina

Nell’ambito della XIII edizione di “Un Mare da Vivere… senza Barriere”, evento dedicato al Parkinson, organizzato dall’associazione “L’Aquilone Onlus”, giovedì 19 luglio, dalle ore 7.30, con partenza dalla spiaggia di Torre Faro, si svolgerà la III Traversata Solidale “Tancrede Swim Challenge… la sfida di un giorno la sfida per la vita”.

Il manifesto dell’evento

Alla manifestazione sportiva parteciperanno 17 atleti provenienti da Arona, in supporto della nuotatrice Cecilia Ferrari affetta da Parkinson, assieme ad altri due provenienti da Boston, in rappresentanza del mecenate statunitense Stephen Roy e di suo figlio Tancrede, che hanno attraversato lo Stretto nel 2016. Dopo la traversata, la famiglia Roy donerà all’associazione L’Aquilone Onlus, 10mila dollari destinati alle tante attività solidali rivolte ai disabili.

Nuoto

Cecilia Ferrari

L’iniziativa è patrocinata dal Comune, dalla Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus, Accademia Limpe – DISMOV, da CittadinanzAttiva di Messina, dal Movimento Cristiano Lavoratori, dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina, dall’Anffas di Messina, da “Anch’io Sindrome di Down”, dal CTA Kennedy e dal Circolo Ricreativo Pace. Sostenuta anche dalla Farmacia Boccetta e dalla Confesercenti, si avvarrà della fattiva partecipazione della Lega Navale Italiana – Sezione di Messina, che, oltre a mettere a disposizione i locali della sede di Grotte, darà un apporto sostanziale, con l’ausilio di esperti nel settore della marineria.

Commenta su Facebook

commenti