Cecere: “Diamoutene darà il suo contributo all’Igea”. Piace Ventre dell’Avellino

DiamouteneDiamoutene con il procuratore Cecere e i dirigenti dei maltesi del Gzira United

Ancora un innesto per l’Igea Virtus, che ha definito l’ingaggio del 35enne difensore Souleymane Diamoutene, 35enne con una vasta militanza tra i professionisti e anche 49 presenze nella Nazionale del Mali, in grado di giostrare sia da centrale che all’occorrenza da terzino destro.

Scoperto dagli osservatori dell’Udinese, ha esordito in A con il Perugia nella stagione 2003-2004, andando in gol contro il Chievo in Coppa Italia. Noto principalmente per i trascorsi nel Lecce, vanta circa 250 apparizioni tra A, B e C. Per lui anche una fugace esperienza nella Roma, con cui debuttò anche in Champions League contro l’Arsenal. Più recentemente era sceso nei Dilettanti con le maglie di Fidelis Andria e Lupa Roma e ha militato nel Gżira United, nella Premier League maltese.

Souleymane Diamoutene

Souleymane Diamoutene in azione con la maglia del Gzira United FC

L’anno scorso si allenò a lungo con l’Acr Messina, che però poi non poté formalizzarne l’acquisto per motivi regolamentari, come ammette anche il suo procuratore Mimmo Cecere: “Purtroppo l’anno scorso si aggregò in una fase in cui risultò poi tesserabile soltanto tra i professionisti e non più tra i dilettanti. Un errore di cui mi assunsi la corresponsabilità. Adesso arriva a Barcellona con la voglia di rimettersi in gioco e grandi motivazioni. Può sicuramente dare una mano all’Igea Virtus nella rincorsa alla salvezza”. 

I giallorossi, grazie alla vittoria con il Rotonda, hanno agganciato proprio l’Acr al penultimo posto: “La salvezza chiaramente è tutta da conquistare. La società del presidente Grillo ha raccolto fin qui risultati in linea agli investimenti che erano alla portata del club. Speriamo possano continuare a crescere”. 

Souleymane Diamoutene

A Pescara l’ultima apparizione in Italia di Souleymane Diamoutene

L’Igea Virtus ha svincolato il giovane difensore Carmelo Bucca, l’anno scorso in forza proprio al sodalizio di Pietro Sciotto, e segue adesso con grande interesse un altro assistito di Cecere, l’attaccante 22enne Michael Ventre, in uscita dall’Avellino. Cresciuto nel vivaio dell’Inter, vanta una ventina di gettoni in carriera in serie D ed è seguito anche dal Matera. “A breve capiremo se si concretizzerà l’interesse del club lucano, che potrebbe comunque tesserarlo soltanto a gennaio, all’apertura del mercato di C. Altrimenti, l’approdo a Barcellona potrebbe divenire un’ipotesi concreta”, chiarisce Cecere. Per lui si tratterebbe peraltro di un ritorno, dopo le cinque apparizioni con la casacca giallorossa del passato torneo.

Si sono aggregati anche i giovani Daniele Mattaliano, difensore centrale, classe 2000, messo sotto contratto un anno fa dal Trapani, e l’esterno sinistro difensivo Gianluca De Lucia, anche lui diciottenne, ex Latina, che potrebbero completare il reparto under della formazione appena riaffidata alle cure di Carmelo Mancuso. I loro ingaggi arriveranno comunque soltanto dopo il definitivo placet dello staff tecnico.

Michael Ventre

L’attaccante Michael Ventre potrebbe passare dall’Avellino all’Igea Virtus

In dirittura d’arrivo infine l’operazione che riguarda il centrocampista Emanuele D’Ambrosio, reduce da un’esperienza nell’Eccellenza campana. In precedenza per lui quattro stagioni di D, con un’ottantina di presenze complessive, con le maglie di Sorrento, Reggina, San Severo e Sestri Levante. Classe 1997, da under ha disputato due stagioni da titolare in Puglia e in Liguria. Il direttore sportivo Massimo De Domenico prevede comunque un altro innesto in mezzo al campo, mentre in difesa sembrano essere stati scongiurati gli addii di Vona e Allegra, tra le rivelazioni stagionali.

Commenta su Facebook

commenti