Cavalcata solitaria di Bardet. Attaccano Nibali e Contador, si difende Froome

tour de franceBardet vittorioso al Tour

Roman Bardet ha vinto la 18esima tappa del Tour de France. Il 25enne transalpino arriva tutto solo al traguardo, coronando col successo una lunga fuga, iniziata subito dopo il via, inizialmente con una trentina di uomini (tra questi anche l’italiano Damiano Caruso) e solitaria a 50 km dall’arrivo. La maglia gialla resta saldamente sulle spalle di Chris Froome. Ad attaccare il britannico ci hanno pensato Vincenzo Nibali e Alberto Contador, ma tutti gli attacchi sferrati sono stati rintuzzati da un’ammirevole Gerain Thomas, scudiero fidato di Froome. Il tandem della Movistar formato da Nairo Quintana e Alejandro Valverde si è limitato a correre in riserva, badando più a conservare la posizione in Generale.

vincenzo nibali

Vincenzo Nibali in azione

Col du Glandon – Sulla penultima delle sette salite di giornata si infiamma la corsa. A 45 km dal traguardo – a 7 dal GPM (hour category) – scatta Contador. A 40 Km scatta Nibali. Al siciliano risponde prontamente Alejandro Valverde e successivamente Chris Froome e Nairo Quintana. Il siciliano non si arrende e rilancia l’azione. Su Nibali si riporta subito Quintana e successivamente anche Froome, guidato in maniera impeccabile da un encomiabile Geraint Thomas. Il GPM è sempre più vicino: transitano Romain Bardet e Winner Anacona, fuggitivi della prima ora. Contador transita con una manciata di secondi sul gruppo formato da Froome, Contador, Quintana. Staccato di dieci secondi Valverde. Nella successiva discesa la situazione non cambia, con Bardet in testa e il gruppo inseguitore ad una trentina di secondi. Il gruppo maglia gialla – composto da una quindicina di uomini – riprende Contador. Rientra Valverde.

Montvernier, ultima ascesa di giornata (3 km con pendenza media del 10%). Mentre Bardet continua la sua azione, nel gruppo maglia gialla parte Contador (11 km al traguardo), supportato dal compagno di squadra Rafal Majka. Ripreso il duo della Tinkoff Saxo e Nibali a tentare. Nulla di fatto! Il gruppo maglia gialla transita compatto al GPM (10 km al traguardo). Bardet è ormai il prendibile, niente è nessuno gli può sottrarre il secondo successo stagionale. Gli inseguitori arrivano alla spicciolata: in seconda posizione Pierre Rolland. Il gruppo maglia gialla – composta da una decina di uomini arriva compatto. Per Froome un altro passo verso Parigi.

Arrivo

1. BARDET Romain AG2R LA MONDIALE 05h 03′ 40”
2. ROLLAND Pierre TEAM EUROPCAR + 00′ 33”
3. ANACONA GOMEZ Winner Andrew MOVISTAR TEAM + 00′ 59”
4. JUNGELS Bob TREK FACTORY RACING + 00′ 59”’
12. FROOME Christopher TEAM SKY + 03′ 02”
13. VALVERDE BELMONTE Alejandro MOVISTAR TEAM + 03′ 02”
14. THOMAS Geraint TEAM SKY + 03′ 02”
15. CONTADOR Alberto TINKOFF-SAXO + 03′ 02”
17. QUINTANA ROJAS Nairo Alexander MOVISTAR TEAM + 03′ 02”
18. NIBALI Vincenzo ASTANA PRO TEAM + 03′ 02”

Generale

1. FROOME Christopher TEAM SKY 74h 13′ 31”
2. QUINTANA ROJAS Nairo Alexander MOVISTAR TEAM + 03′ 10”
3. VALVERDE BELMONTE Alejandro MOVISTAR TEAM + 04′ 09”
4. THOMAS Geraint TEAM SKY + 06′ 34”
5. CONTADOR Alberto TINKOFF-SAXO + 06′ 40”
6. GESINK Robert TEAM LOTTO NL – JUMBO + 07′ 39”
7. NIBALI Vincenzo ASTANA PRO TEAM + 08′ 04”

The following two tabs change content below.

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!