Caturano-gol, il Lecce aggancia il Foggia. La Juve Stabia vola: Ripa ne fa tre

CaturanoCaturano, bomber del Lecce

Ancora nel segno di Salvatore Caturano. Il Lecce batte di misura la Reggina e agguanta il Foggia in vetta alla classifica del girone C di Lega Pro. Al “Via del Mare” basta il gol del capocannoniere, al 3’ della ripresa, per avere la meglio sulla squadra di Zeman. Caturano, all’ottavo sigillo stagionale, ha sfruttato la corta respinta di Sala sul calcio di punizione di Lepore. Per i salentini 19 punti in classifica, gli stessi del Foggia. La Juve Stabia è terza, a -3 dalla coppia di testa. “Vespe” scatenate e Vibonese travolta al “Menti” per 3-0. Fa tutto Ripa che apre le marcature al 20’, colpendo di testa su cross di Sandomenico, raddoppia all’86’ ancora di testa, e infine sigla la tripletta su rigore al 94’. Sei risultati utili di fila per i gialloblù che scavalcano il Matera. Quinta sconfitta consecutiva, invece, per i calabresi.

Cosenza

I tifosi del Cosenza

Finale incandescente a Cosenza. I silani superano 1-0 la Virtus Francavilla con la rete di Gambino al 92’. Nel corso del recupero un rigore prima concesso e poi tolto fa infuriare gli ospiti. Il Cosenza vola a quota 13, per la Virtus Francavilla è il quarto ko consecutivo. Poche emozioni allo “Jacovone” e un punto per parte tra Taranto e Catania. Negli istanti conclusivi gli etnei sfiorano il colpo con Russotto. La formazione di Rigoli lascia quota zero e si prepara al derby di domenica con il Messina. Primo punto esterno per la Fidelis Andria che strappa il pari a Caserta. Niente gol al “Pinto” dove è maturato il terzo 0-0 di giornata.

Ripa della Juve Stabia

Ripa della Juve Stabia

I risultati della settima giornata: Akragas-Catanzaro 0-0, Casertana-Fidelis Andria 0-0, Cosenza-Virtus Francavilla 1-0, Juve Stabia-Vibonese 3-0, Lecce-Reggina 1-0, Matera-Foggia 1-1, Melfi-Siracusa 2-2, Messina-Paganese 0-2, Monopoli-Fondi 1-0, Taranto-Catania 0-0.

Classifica: Foggia e Lecce 19 punti; Juve Stabia 16; Matera 15; Cosenza 13; Monopoli e Casertana 11; Akragas e Taranto 9; Fondi e Fidelis Andria 8; Messina e Reggina 7; Paganese 6; Vibonese, Virtus Francavilla, Melfi e Catanzaro 4; Siracusa 3; Catania 1. Penalizzazioni: Catania -7; Fondi e Melfi -1. Da recuperare: Paganese-Virtus Francavilla (mercoledi 5/10).

Prossimo turno (domenica 9 ottobre): Catania-Messina, Catanzaro-Taranto, Fidelis Andria-Monopoli, Foggia-Akragas, Fondi-Cosenza, Paganese-Melfi, Reggina-Juve Stabia, Siracusa-Matera, Vibonese-Lecce, Virtus Francavilla-Casertana.

Commenta su Facebook

commenti