Catalano (VIDEO): “C’è tanta amarezza”. Bucolo (VIDEO): “Non riesco a crederci”

Il tecnico del Messina Gaetano Catalano dà indicazioni dalla panchina ai suoi giocatori (foto Luca Maricchiolo)

Il tecnico del Messina Gaetano Catalano dà indicazioni dalla panchina ai suoi giocatori (foto Luca Maricchiolo)

Il pari maturato al 94′ contro l’Aprilia dell’ex Montella è un boccone difficile da digerire. Il tecnico del Messina, Gaetano Catalano, non riesce a nascondere il suo disappunto: “Valutando la partita c’è tanta amarezza, non ci aspettavamo di subire gol allo scadere del recupero. Potevamo far meglio, abbiamo sbagliato a far calciare in porta Montella, pagando l’errore a caro prezzo. Sono comunque soddisfatto per la prova della squadra e per l’approccio al match. Le difficoltà sono legate ad assenze importanti: sono stato costretto a lasciar fuori all’ultimo anche Chiaria. Appena recuperemo dei giocatori e altri troveranno la migliore condizione si vedrà un Messina diverso. Lasagna e Gherardi hanno evidentemente bisogno di mettere minuti nelle gambe”.

L’obiettivo dell’allenatore si sposta quindi sul problema principale: “Ci manca un campo di allenamento fisso, abbiamo avuto per questo diversi intoppi e perso a lungo Guadalupi e Maiorano, elementi di qualità superiore. Chi ha giocato, però, ci ha messo tanto impegno. Peccato, perchè i ragazzi meritavano la vittoria, pur sofferta. Adesso ci prepariamo per la sfida di Coppa con la Salernitana e poi penseremo all’Aversa. Qualcuno magari riposerà, ma devo prima valutare la condizione dei giocatori”.

La disperazione del centrocampista del Messina Saro Bucolo al fischio finale, dopo che l'Aprilia ha appena annullato per la seconda volta lo svantaggio (foto Luca Maricchiolo)

La disperazione del centrocampista del Messina Saro Bucolo al fischio finale, dopo che l’Aprilia ha appena annullato per la seconda volta lo svantaggio (foto Luca Maricchiolo)

Questo, invece, il commento del centrocampista Saro Bucolo, anche lui sceso in campo in non perfette condizioni fisiche: “E’ stata solo sfortuna, Montella ha vinto diversi rimpalli prima di scoccare quella conclusione. Non ci sono stati errori, dobbiamo ripartire dalla fame e dalla cattiveria messa in campo oggi. Ancora non ci credo per questo pari. Corona e Parachì hanno realizzato due gol bellissimi, ma in questo torneo, data la qualità delle rivali, basta un errore e si viene castigati. La domenica è il frutto di quanto prodotto durante la settimana e, pur non volendo cercare scuse, il problema legato ai campi di allenamento ci ha creato non pochi intoppi. Abbiamo perso dei giocatori importanti per questo e mi lamento per la prima volta perchè occorre risolvere al più presto questa situazione. E’ un campionato molto equilibrato, nel quale non esistono partite facili, ma contro l’Aversa dovremo giocare con la giusta mentalità per cercare di conquistare i tre punti”.

Questa l’intervista video al direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno:

Questa l’intervista video all’allenatore del Messina Gaetano Catalano:

Questa l’intervista video al centrocampista del Messina Rosario Bucolo:

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com