Castanea, Frisenda: “Derby spettacolare con la NP Messina. Siamo in crescita”

Castanea Basket MessinaUn rimbalzo di Davis Denafs nel match di tra Castanea e Basket School Messina

“È stato uno spettacolo per la pallacanestro. Una partita giocata fino alla fine con un over time che ha raccolto consensi sia da chi ha vinto sia da chi è stato vinto. Entrambe le squadre hanno ricevuto solo complimenti e i giocatori in campo si sono dati battaglia e si sono espressi anche in gesti tecnici di altissimo livello. Questa gara la vogliamo dedicare al nostro bellissimo sport e alla nostra passione, senza citare né vinti né vincitori, perché alla fine è stata veramente una partita in cui nessuno si è risparmiato”. Così commenta il match giocato con la Nuova Pallacanestro Messina il coach del Castanea Basket Filippo Frisenda.

Castanea

Banin in lunetta (foto Massimiliano Milazzo)

“È stata una partita difficile da arbitrare, che ha regalato tante emozioni. Finalmente i tifosi ritornano a vedere la bellezza della pallacanestro – aggiunge Frisenda –. Per quanto riguarda la parte tecnica, abbiamo affrontato una tra le migliori squadre del campionato: conta due dei migliori lunghi del campionato e ha un portatore di palla, ovvero Salvatico, che è uno dei più forti play, se non il più forte, di tutto il campionato. Sapevamo che avremmo affrontato una squadra che aveva sia tecnica che fisicità, per cui sapevamo benissimo che sarebbe stata una gara molto difficile. Ma l’abbiamo preparata bene e fin quando la concentrazione dei ragazzi ci ha sorretto siamo riusciti anche a bloccare abbastanza bene il gioco degli avversari. La gara, poi, si è spostata sull’aspetto nervoso, atletico e agonistico e gli schemi in quei momenti possono saltare. Si sono visti gesti tecnici importanti, come la tripla da dieci metri di Banin, le schiacciate di Budrys e molto altro. Si sono viste giocate individuali”.

Nuova Pallacanestro Messina

Radostin Papazov e Kiril Kirilov inseguono Giorgio Guadalupi (foto Marco Familiari)

“Il nostro sistema di gioco è ancora da rodare, perché innesti come Bayne e Raiend, anche se hanno dimostrato di essere pedine importanti, sono ancora fuori dai sistemi – continua Frisenda con un occhio critico nei confronti del gioco della propria squadra – Abbiamo avuto un approccio importante del solito Banin, ormai leader indiscusso di questa squadra, e del solito Denafs che ormai continua a sfoggiare prestazioni di livello. Ottimi anche Kirilov, Papazov e Mwana Nzita sotto il canestro. La squadra ha fatto il suo. In certi momenti è stata impeccabile in altri si è fatta sentire ancora la stanchezza della poca preparazione, dovuta al ritardo della ripresa. Un complimento ai ragazzi non può mancare, che hanno retto sia come concentrazione che come voglia di portare a casa il derby».

Matas Budrys

Matas Budrys della Nuova Pallacanestro Messina

“Nel corso della gara avevamo anche preso un vantaggio di 14 punti ma giocavamo contro un’ottima squadra e i nostri avversari sono riusciti a ricucire lo strappo – prosegue coach Frisenda –. Per più di una volta abbiamo tentato di scappare senza riuscirci definitivamente. È stato uno spettacolo perché le squadre si sono fronteggiate a viso aperto, senza mai risparmiarsi, le società si sono espresse al meglio regalando allo sport cittadino ciò di cui aveva bisogno e che da tanto tempo mancava. È stata anche definita come una delle migliori partite di Serie C Gold fino a questo momento, per intensità, per gesti tecnici, per ribaltamento di fronti e per il fatto che ha tenuto col cuore in gola i tifosi per molti minuti. Sono d’accordo con questo giudizio, siamo contenti di aver potuto regalare questo spettacolo al pubblico del PalaRitiro. Portiamo i due punti a casa, ma è come se li avessero guadagnati entrambi i team”.

Castanea – Nuova Pallacanestro Messina 96-94 (dts)
Parziali: 25-26, 25-19 (50-45), 21-18 (71-63), 11-19 (82-82), 14-12.
Castanea: Banin 16, Denafs 15, Mackiw 12, Squillaci 0, Papazov 12, Beyne 7, Zebers 0, Raiend 12, Kirilov 14, Mwana Nzita 8. Allenatore: Frisenda. Assistente: Ardizzone – Biondo
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 9, Vasilevskis 2, Fernandes Barroca 12, Perriere 23, Guadalupi 7, Pierleoni 11, Budrys 25, Maddaloni 2, Criscenti 0, Lo Iacono 3. Allenatore: Manzo. Assistente: Caselli
Arbitri: Luca Beccore ed Edoardo D’Amore di Messina.