Caso fideiussione, arriva una maxi penalizzazione per la Viola Reggio Calabria

ViolaViola Reggio Calabria

Il Tribunale Federale della FIP ha accolto in toto le richieste della Procura Federale nel caso della  fideiussione irregolare presentata dalla Viola Reggio Calabria per l’iscrizione e la successiva ammissione al campionato 2017-18. La Viola è stata penalizzata di 34 punti, da scontarsi nella stagione in corso, mentre il proprietario Giancesare Muscolino è stato inibito per tre anni (fino al 9 aprile 2021) e il presidente  Raffaele Monastero per un anno (fino al 9 aprile 2019). Scontato il ricorso del club che sin dall’inizio si era dichiarato parte lesa e vittima in buona fede.

Viola

Raffaele Monastero (Viola)

Vista la particolare complessità della vicenda il  Tribunale Federale ha annunciato che le motivazioni saranno depositate entro 10 giorni, termine dal quale la Viola avrà la possibilità di presentare entro altri 30 giorni le sue controdeduzioni in vista della decisione di secondo grado della Corte Federale d’Appello, la cui udienza sarà fissata in base alle valutazioni della difesa che potrebbe chiedere la procedura d’urgenza per arrivare a una sentenza prima dell’inizio dei playoff e playout fissato per domenica 29 aprile. L’ultimo grado di giudizio presso l’Alta Corte del CONI, in caso di bocciatura dell’istanza di Reggio Calabria, si terrà a campionato finito: se la “cassazione” della giustizia sportiva dovesse dare ragione alla Viola, sarà decretata la riammissione al campionato 2018-19 con la A2 che si giocherà con 33 squadre.

Va inoltre sottolineato come i 34 punti di penalizzazione irrogati dal Tribunale Federale alla Viola Reggio Calabria sono già esecutivi e decretano l’aritmetica retrocessione in serie B della formazione di Marco Calvani; ai playout andranno Napoli e una tra Treviglio e Virtus Roma (avanti 2-0 nei confronti diretti con la Remer, che però deve recuperare due partite – mercoledì a Napoli e il 19 aprile in casa contro la Viola). In chiave playoff tornano in corsa anche Eurobasket Roma e Treviglio in una volata che coinvolge ben 8 squadre per tre posti. Al momento si ipotizza il via ai playoff e playout anche prima della decisione del secondo grado di giudizio della FIP, da capire se la Viola potrà ricorrere al Tar del Lazio per chiedere una eventuale sospensiva della postseason in attesa dell’esito del ricorso. Così la classifica attuale dopo il provvedimento della Giustizia Sportiva: Casale, Scafati 40; Legnano, Biella* 34; Tortona 32; Trapani, Agrigento 28; Latina, Rieti, Cagliari, Siena 26; Eurobasket Roma 24; Treviglio** 22; Virtus Roma* 18; Napoli* 6; Reggio Calabria (-34) -2. * una partita in meno.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com