Casilli: “Cannavò miglior marcatore. Con Massimino ci abbiamo sempre creduto”

CannavòCannavò ancora in rete con la maglia del Licata (foto Francesco Barbagallo)

La tripletta realizzata in appena mezzora contro il Corigliano ha consentito ad Antonio Cannavò di raggiungere quota tredici reti in stagione e il titolo temporaneo di capocannoniere del torneo di serie D. Un grande traguardo per il 28enne messinese, che si sta consacrando con qualche anno di ritardo anche nella quarta serie nazionale, dopo un bottino di reti impressionante nelle categorie inferiori.

È particolarmente soddisfatto il suo procuratore Maurizio Casilli: “Conoscevamo il suo valore. A Licata aveva la grande occasione di confermarsi, dopo una parentesi esaltante in Eccellenza, sempre in gialloblù. Trenta gol d’altronde non si realizzano per caso”.

Antonio Cannavò

Antonio Cannavò è capocannoniere del girone I di serie D

A confortante non è soltanto la prolificità ma anche l’alchimia che si è creata con il gruppo: “Avevamo un grande obiettivo, quello di arrivare a quindici reti, ed è ormai vicino. Ma ci sono anche i cinque assist decisivi e la partecipazione al gioco di squadra. Antonio ha dato una risposta agli addetti ai lavori che erano cauti sul suo possibile rendimento in serie D”.

Casilli assiste Cannavò già da qualche anno: “Lo seguo dalla stagione di Milazzo. Con la squadra allestita dal presidente Cannistrà realizzò ben 23 reti, dando continuità alle 19 firmate con l’Igea Virtus, con cui vinse il campionato di Eccellenza. L’annata poco esaltante di Palazzolo, in una squadra con tante difficoltà, è stata poi soltanto una parentesi sfortunata”.

Antonio Cannavò

Il “Gallo” Antonio Cannavò con la maglia del Milazzo (foto Barbagallo)

A Licata numeri da record e la fiducia incondizionata della proprietà: “In un anno e mezzo tra campionato e Coppa ha raggiunto le cinquanta reti. Il presidente Massimino ha sempre creduto in lui e ha voluto riconfermarlo subito dopo la fine dell’ultimo torneo. Era certo che avrebbe fatto grandi cose e mi disse subito che sarebbe stato ancora il bomber dei gialloblù, al di là della differenza di categoria. È stato un buon profeta”.

Nell’ultimo terzo di campionato Cannavò proverà a difendere il titolo di miglior marcatore del girone: “Darà tutto fino alla fine per segnare ancora. Saranno tre mesi utili per migliorare e mettersi maggiormente in mostra”.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva