I Campionati Italiani Giovanili di Terni incoronano Antonino Amato della Top Spin

Top Spin Messina-RomaAntonino Amato

Cala il sipario sulla settantesima edizione dei Campionati Italiani Giovanili, individuali e a squadre, disputati al Palatennistavolo di Terni. La lunga e attesa kermesse, ha preso il via lo scorso 26 aprile ed ha confermato il livello della “scuola messinese”, ancora protagonista con i suoi giovani atleti.

Tennistavolo

Gianluca Zaccone

Sul proscenio Antonino Amato, l’atleta della Tennistavolo Top Spin, artefice della permanenza in A/1, ha conquistato il titolo di Campione Italiano nel singolare juniores ed ha concesso il bis nel doppio maschile juniores, in coppia con il compagno di squadra Gianluca Zaccone. Il doppio successo ottenuto a Terni giunge al termine di una stagione entusiasmante per il talento palermitano, confermato per il prossimo anno dal presidente Quartuccio. Amato ha trascinato la squadra juniores (formata anche da Zaccone e Rampello) sul terzo gradino del podio, fermata in semifinale dal team mantovano del Castel Goffredo. Identico piazzamento l’ha ottenuto anche squadra allievi composta da Sofia, Trifirò e Giannino, fermata anch’essa in semifinale da un’altra formazione lombarda: il Milano Sport.

Sofia Sfameni (Astra Valdina)

In evidenza in Umbria anche i fratelli Marco e Costantino Cappuccio, della Pongistica Messina, i quali portano a casa un’ottima medaglia di bronzo. Entrambi cedono solo ai vincitori delle rispettive gare allievi (Marco) e ragazzi (Costantino). Centra un importante risultato anche la coppia Sfameni-Ruvolo. Le ragazze dell’Astra Valdina ottenengono il bronzo nel doppio femminile juniores, sconfitta in semifinale dalle piemontesi Nino-Loro.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com