Il Camaro vince sotto la pioggia: 1-0 firmato Buda. Ancione sbaglia un rigore

Buda decisivo per il Camaro contro il Catania San Pio (foto Familiari)

Sesta vittoria consecutiva per il Camaro, che nel pantano del “Marullo” ha affrontato e battuto 1-0 il Catania San Pio X. Dal dischetto Ancione si lascia “ipnotizzare” da Romano. La rete che decide l’incontro arriva al 39′ della ripresa e porta la firma di Peppe Buda.

La cronaca –  Il campo pesante condiziona inevitabilmente il gioco delle due squadre e la prima emozione arriva soltanto su calcio piazzato di Mondello, che al 5′ da posizione leggermente defilata sulla destra manda alto. Al 10′ altra occasione per il Camaro, stavolta con la palla in profondità sull’out mancino per D’Amico, che calcia al volo con la sfera a perdersi sopra la traversa. Tre minuti più tardi ci prova anche Cappello, ma il suo destro dalla lunga distanza è fuori misura. Al 19′ Buda riceve sulla trequarti avversaria, si libera di un paio di avversari e scarica un sinistro potente ma centrale dai venticinque metri. La pioggia incessante non fa altro che peggiorare le condizioni del terreno di gioco e il match vive una fase priva di emozioni fino al 32′, quando Paludetti, innescato di testa da Falcone, è bravo a trovare lo spazio per il tiro ma impreciso nel diagonale da posizione favorevole. L’ultima azione del primo tempo arriva proprio allo scadere del 45′ con Campo a ricevere in area e a protestare dopo il presunto tocco di mano di un difensore, ma l’arbitro lascia correre e manda le due squadre all’intervallo sullo 0-0.

Fabio Campo in azione contro il San Pio (foto Familiari)

Nella ripresa la gara si infiamma immediatamente e il Camaro reclama ancora invano un penalty: D’Amico, dopo appena quindici secondi, va al tiro dal limite con il sinistro trovando l’opposizione di Conte, forse con un braccio, ma ancora una volta Mihalache lascia correre, ammonendo lo stesso D’Amico per proteste. Al 2′ il giovane attaccante neroverde serve in area Paludetti, il cui destro è pero centrale. Al 7′ azione fotocopia con D’Amico a imbeccare in area il compagno, bravo a girarsi e a costringere Costa e Garufi al fallo da rigore. Stavolta il direttore di gara assegna il penalty e dal dischetto va Ancione, il cui destro però viene deviato in corner da Romano. L’occasione fallita non demoralizza il Camaro, che sfiora il vantaggio al 12′ con il sinistro potente dalla distanza di Mondello a sibilare a pochi centrimeti dal palo. Due minuti dopo altra conclusione dei padroni di casa, ancora con D’Amico, il cui sinistro è centrale e facile preda di Romano. La squadra di Ferrara cresce e preme gli avversari negli ultimi trenta metri, andando vicino al vantaggio anche al 20′ con il mancino potente di Buda, che si libera bene in area e sfiora la traversa. Il monologo dei locali continua tre minuti dopo con il tentativo aereo di Paludetti su punizione di Ancione, palla debole. Al 24′ il tecnico del Camaro provvede alle prime sostituzioni di giornata lanciando in campo Gazzè e Pantano al posto di D’Amico e Mondello. Proprio Pantano va al tiro al 36′ ma il suo destro dai venti metri termina alto. Il vantaggio è nell’aria e arriva al 39′ grazie a Buda, che riceve al limite, entra in area di rigore saltando un avversario, si riporta la sfera sul sinistro e con un potente rasoterra mancino batte Romano per l’1-0 neroverde. Per Buda secondo gol casalingo consecutivo. Acquisito il vantaggio, il Camaro gestisce e non rischia nulla, centrando una vittoria fondamentale, la sesta consecutiva. Cappello e compagni salgono a quota 49 punti e si portano a -2 dal terzo posto, occupato da Città di Sant’Agata e Città di Scordia. Nel prossimo impegno, sabato 3 marzo, la formazione neroverde farà visita al Giarre, sesto con 44 punti.

Camaro – Catania San Pio X 1-0
Marcatori: 39′ st Buda.
Camaro: Mannino, Cappello, Mondello (24′ st Gazzè), Sciotto, Pettinato, Falcone, D’Amico (24′ st Pantano), Campo, Paludetti, Ancione, Buda (42′ st Assenzio). In panchina: Sanneh, Munafò, Emmi, Costa. Allenatore: Pasquale Ferrara.
Catania San Pio X: Romano, Musumeci, Cannone (40′ st Spina), Conte, Costa, Spitaleri, Ranno, Trawally, Dadone (40′ st Badje), Garufi, Guglielmino (34′ st Abdoulaye). In panchina: Zumbo, Di Salvo, Di Mauro, Reina. Allenatore: Rosario De Cento.
Arbitro: Paul Leonard Mihalache sezione di Terni. Assistenti: Francesco Conti e Alessandro Pirrera della sezione di Enna.
Ammoniti: 1′ st D’Amico (C), 3′ st Spitaleri (S), 8′ st Garufi (S), 35′ st Musumeci (S), 45′ st Pettinato (C), 45′ st Badje (S).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 0′ pt, 4′ st.

Commenta su Facebook

commenti