Camaro Under 15, due test di prestigio. Pari con il Monza, ko con il Torino

CamaroIl Camaro in posa a Monza

Si è chiuso con un pareggio e una sconfitta il tour nel Nord Italia del Camaro Under 15. I peloritani con una grande prestazione hanno imposto il pari per 2-2 al Monza nell’amichevole del centro sportivo “Monzello”. Poco fortunata la seconda tappa del tour, con il ko in casa del Torino. Dopo la due giorni tra Lombardia e Piemonte, i neroverdi possono rientrare a testa alta in riva allo Stretto, sempre più consapevoli delle proprie qualità. Ora tutte le attenzioni al match di campionato contro la New Eagles.

Camaro

Il Camaro in campo a Torino

La cronaca del match con il Monza – Dopo un minuto il Camaro trova subito il vantaggio: angolo dalla sinistra di Spatafora e deviazione vincente di Licciardi per lo 0-1. Si apre così l’amichevole lombarda in casa del Monza che, già all’11’, prova a reagire: Seri punta e supera Giustiniano, si presenta davanti a Rantuccio e, invece di tirare, serve Palamara, la cui conclusione è respinta sulla linea da Lo Verde. Il pari, però, è rimandato di un minuto e, al 12’, è proprio Palamara a riscattarsi e battere il portiere neroverde. Sull’1-1 è ancora il Monza a rendersi pericoloso con un tiro da fuori di Boccardi che sorvola di poco la traversa, mentre al 17’ Lo Verde riceve palla, supera due avversari e con un’insidiosa conclusione a incrociare manda di poco fuori. Il Camaro gestisce bene il gioco e, al 29’, Runza scappa in contropiede, cross in mezzo, allontana un difensore sui piedi di Pipitone, che calcia a giro ma non inquadra la porta per poco. Nell’ultimo minuto della prima frazione, al 35’, lo imita Boccardi, ma anche il suo tiro a giro finisce di poco a lato alla destra di Rantuccio.

Nel secondo tempo si riparte con tanti cambi da una parta e dall’altra, ma soprattutto con il Camaro vicino al raddoppio: dopo meno di un minuto Spatafora supera un avversario, calcia, ma Cellamaro salva sulla linea. I neroverdi sono determinati e, al 12’, Pipitone lancia in profondità Russo che supera un avversario, incrocia di sinistro ma Pambianchi blocca. Al 16’ bel triangolo Licciardi-Da Silva, conclusione di quest’ultimo che si spegne sul fondo. Va molto meglio al 18’, quando Russo, ancora su angolo di Spatafora dalla sinistra, si avventa sulla palla in area piccola, anticipa tutti e mette alle spalle del portiere. Camaro nuovamente in vantaggio e, al 31’, potrebbe anche triplicare, ma Russo, davanti a Pambianchi, gli calcia addosso, fallendo una buona occasione per chiudere il match. Il Monza ci crede e, nel finale, dopo un colpo di testa di Cellamaro parato da Maugeri, trova il pari nel recupero: Spatafora tocca in area un avversario e l’arbitro assegna il rigore, nonostante qualche dubbio neroverde. Dal dischetto si presenta Arena che spiazza Maugeri e fissa il definitivo 2-2. Un pari che lascia l’amaro in bocca perché subito nei minuti conclusivi di un match ben giocato dal Camaro, che ha mostrato voglia, carattere e una buona manovra.

Camaro

Le formazioni di Fair Play e Camaro Under 15 di fronte nell’ultimo turno

La cronaca del match con il Torino – Ritmi lenti in avvio di gara con un primo quarto d’ora di studio tra le due squadre. Al 17’ è il Torino a creare la prima occasione con un tiro da fuori di Morales, che esce alla sinistra di Maugeri. I locali cercano di gestire il gioco e passano in vantaggio al 27’: retropassaggio verso Maugeri, che non riesce a liberare l’area, Morales intercetta e segna l’1-0. Passano pochi minuti e i padroni di casa raddoppiano: al 30’ il neo entrato Barbuta punta un difensore, lo supera e calcia di sinistro sul primo palo, mandando la sfera all’angolino per il 2-0 che chiude la prima frazione.

Si torna in campo e il Torino allunga al 3’: tiro da fuori di Biondini, Rantuccio respinge, ma Pomero ribadisce in rete. Il Camaro sente la stanchezza per i due impegni ravvicinati, non riesce a spingere e creare seri pericoli, ma ci prova Russo al 13’, con una conclusione sul primo palo bloccata dal portiere. Al 15’ punizione di Spatafora, ancora Russo colpisce di testa e manda di poco oltre la traversa. Al 19’, però, colpisce il Torino: Biondini recupera, palla in mezzo per Morales che batte ancora Rantuccio per il 4-0. Questa volta arriva una reazione immediata del Camaro: ripartenza in velocità, palla in profondità per Russo che, però, calcia debole e centrale da buona posizione. Al 29’ angolo per il Torino, colpo di testa di Biondini, ma Rantuccio blocca con sicurezza e, due minuti dopo, il portiere neroverde si ripete con un’altra ottima parata sull’insidioso tiro dal limite ancora di Biondini. Al 35’, infine, il Camaro riesce a ridurre le distanze e trova il gol della bandiera con un ottimo spunto di Giustiniano, che scende sulla fascia destra, si avvicina alla porta e, con un rasoterra in diagonale, batte il portiere e firma il 4-1 che chiude la sfida.

Autori

+ posts