Camaro, goleada nel tesa-coda all’Aci S. Antonio. E’ fuga in classifica

Esultanza Camaro

I neroverdi battono 7-0 l’Aci Sant’Antonio: doppiette per Paludetti e Brigandì, un gol ciascuno per La Rocca, Bonamonte e Sturniolo. Diventano 8 le lunghezze di vantaggio sul secondo posto, ora occupato dalla Messana, +9 sulla Jonica.

Giornata felice per il Camaro, che “strapazza” l’Aci Sant’Antonio nel più classico dei testa-coda e rafforza la propria leadership in graduatoria. Seppur opposti all’ultima della classe, i neroverdi sono entrati in campo con la giusta concentrazione, spingendo fin dall’avvio e, dopo aver creato numerose palle-gol, sbloccando il punteggio al 26′ con il colpo di testa di La Rocca. Di Paludetti la rete del 2-0, realizzata al 33′ su calcio di punizione. Nella ripresa la formazione di Furnari dilaga trovando il tris già al 4′ con una giocata fantastica di Bonamonte, che inventa un meraviglioso lob di prima intenzione dai 30 metri e va a bersaglio per la seconda gara consecutiva. Doppietta personale per Paludetti al 19′, poi sono i nuovi entrati Brigandì e Sturniolo a rendere ancor più rotondo il successo dei padroni di casa: Brigandì fa centro al 31′, il classe ’99 Sturniolo trova il suo primo gol in Promozione al 33′ ad un minuto dal suo ingresso in campo, infine ancora Brigandì mette il sigillo sul risultato con il suo quattordicesimo centro stagionale in campionato. La soddisfazione per il successo a fine gara aumenta grazie al pareggio della Jonica sul campo del Città di Messina che consente al Camaro di incrementare il vantaggio sulle inseguitici: +8 sulla Messana, ora seconda; +9 sulla Jonica, scivolata in terza posizione ma con il turno di riposo già osservato.

LA CRONACA – Nel ventunesimo impegno di campionato il Camaro si presenta al “Marullo” privo dello squalificato Munafò e degli infortunati Ardiri, Lecefel e Zappalà. Nel consueto 4-3-3 trovano spazio Sammatrice tra i pali; Cappello, Morabito, Campo e Mondello in difesa; Bonamonte, Arena e Visconti a centrocampo; Princi, La Rocca e Paludetti in attacco.

Paludetti (Camaro) foto Monforte

Neroverdi subito in campo con il giusto atteggiamento e il piede sull’acceleratore. E le occasioni fioccano fin dall’avvio: già al 2′, su corner di Mondello, ci prova Cappello ma la sua girata è debole. Passa un minuto ed è Mondello ad andare al tiro su cross di La Rocca, il suo diagonale termina però a lato. Al 6′ ancora una combinazione da calcio d’angolo tra Mondello e Cappello con il colpo di testa del capitano fuori di un soffio. Al 10′ è nuovamente Mondello a cercare la porta, stavolta con un sinistro dalla distanza che si spegne oltre la traversa. Ritmo altissimo quello imposto dai padroni di casa e altre tre occasioni in rapida sequenza tra l’11’ e il 13′: si parte con il pallone spedito al centro da Cappello sul quale La Rocca e Paludetti non riescono ad avventarsi; poi La Rocca va al tiro da buona posizione ma la sua conclusione è ribattuta da un difensore; passa un minuto ed è Campo, su corner di Mondello, ad impegnare il portiere Anastasi. Al 18′ ancora La Rocca si coordina bene dal limite e batte al volo senza però trovare la porta. Al 20′ Anastasi blocca il tiro da fuori di Arena. Al 26′, su cross di Princi, Paludetti viene anticipato sotto porta da un difensore; dal corner che segue nasce l’1-0: batte Mondello, La Rocca si “avvita” bene in tuffo sul primo palo e di testa mette in rete. Già al 29′ lo stesso La Rocca devia in porta il pallone calciato bene al volo da Mondello ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco dell’attaccante. Al 33′ arriva il raddoppio: punizione da sinistra per il Camaro, se ne incarica Paludetti che beffa il portiere sul proprio palo siglando il 2-0. Prima del riposo si registrano i nuovi tentativi di La Rocca (conclusione da fuori a lato al 35′), Mondello (destro a giro neutralizzato da Anastasi al 44′) e Princi (tiro sul fondo da buona posizione).

Nella ripresa pronti via e subito un’altra grande chance per il Camaro: Visconti riceve in area da La Rocca ma non trova il bersaglio a pochi passi dalla porta. Al 4′ la giocata più bella della giornata: su un disimpegno errato della retroguardia ospite, la sfera giunge a Bonamonte che la colpisce di prima intenzione dai 30 metri disegnando una parabola splendida e spedendo, con un fantastico pallonetto di controbalzo, il pallone alle spalle di Anastasi. La furia agonistica dei padroni di casa non si placa e le occasioni si susseguono ancora: all’8′ cross di Mondello da destra, colpo di testa di La Rocca da due passi e bella risposta del portiere; al 10′ punizione dal limite di Mondello e sfera alta di poco; a lato non di molto il diagonale di Bonamonte all’11’. Altre due chance per i neroverdi tra il 14′ e il 15′: prima è Paludetti a vedere il proprio colpo di testa respinto sulla linea da un avversario; poi è Cappello a calciare da fuori senza centrare la porta. Al 16′ il primo cambio effettuato da Furnari: Brigandì rimpiazza La Rocca. Al 19′ è 4-0 grazie al tap-in vincente di Paludetti, che sigla la personale doppietta dopo una respinta corta del portiere su tiro di Cappello. Al 24′ dentro anche Calogero per Bonamonte. Al 31′ è Brigandì a firmare il 5-0 depositando in porta su assist di Paludetti. Lo stesso Paludetti lascia il posto a Sturniolo al 32′ e il classe ’99 impiega appena un minuto per trovare il suo primo gol in Promozione: palla rubata a un avversario e tocco preciso sotto porta per il 6-0. Seguono altre chance per Visconti (tiro a fil di palo al 36′), Calogero (colpo di testa a lato al 38′) e Arena (destro alto da fuori) prima del sigillo finale di Brigandì al 41′: bella apertura di Sturniolo per Mondello, ennesimo cross del terzino e zampata vincente dell’attaccante, che tocca quota 14 gol in campionato. Camaro – Aci Sant’Antonio termina 7-0. Cappello e compagni proseguono la propria marcia in vetta alla classifica e allungano ancora sulle inseguitrici: adesso al secondo posto c’è la Messana staccata di 8 lunghezze, al terzo la Jonica a -9 ma con una partita in meno. Prossimo impegno per i neroverdi domenica 19 febbraio sul campo del Calatabiano.

Tabellino

Promozione Girone C

Brigandì e Princi 

Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, sabato 11 febbraio 2017

Camaro – Aci Sant’Antonio 7-0
Marcatori
: 25′ pt La Rocca, 33′ pt Paludetti, 4′ st Bonamonte, 19′ st Paludetti, 31′ st Brigandì, 33′ st Sturniolo, 41′ st Brigandì.

Camaro: Sammatrice, Cappello, Mondello, Visconti, Morabito, Campo, Paludetti (32′ st Sturniolo), Arena, La Rocca (15′ st Brigandì), Princi, Bonamonte (24′ st Calogero). In panchina: Fiorito, Lauro, Russo, Romano. Allenatore: Giuseppe Furnari.

Aci Sant’Antonio: Anastasi, Brancato, Palmieri (46′ pt Motta), L. Longo, D. Longo, Di Maggio, Lizio, Manna, Rapisarda, Meli, Maraciotola (1′ st Finocchiaro). In panchina: Sciolto. Allenatore: Santo Giuffidra.

Arbitro: Antonino La Rosa della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto.
Assistenti: Aleandro Lombardo e Salvatore De Pasquale della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ammoniti: D.Longo (A), Motta (A).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 2′ pt, 2′ st.

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti