Camaro, 5-2 nell’amichevole contro il Gescal. Doppietta per Assenzio

Sciotto e Buda a contrasto con Trovato durante l'amichevole tra Camaro e Gescal

Il Camaro ha chiuso la settimana di lavoro con un match amichevole contro il Gescal, vinto al “Marullo” 5-2. Tante assenze per il tecnico Ferrara che non ha potuto contare sugli infortunati Morabito e Portovenero, a cui si sono aggiunti Daniele D’Amico e Alessio Rossano, entrambi convocati dalla Rappresentativa Juniores siciliana per il Torneo delle Regioni. Parco Juniores quasi azzerato anche dalle defezioni di Daniele Pantano e Angelo Falcone, entrambi tenuti a riposo a causa delle rispettive noie muscolari, di Emanuele Muscarà, influenzato, e di Francesco Spoto, indisponibile per motivi personali.

Pasquale Ferrara passeggia davanti alla panchina (foto Isolino)

Ferrara quindi schiera in avvio undici elementi “over”: Mannino tra i pali, Cappello, Sciotto, Pettinato e Mondello in difesa, Munafò, Ancione e Assenzio in mediana, Buda, Paludetti e Campo nel tridente offensivo. Passano pochi istanti e il Gescal trova l’immediato vantaggio grazie all’ex neroverde Fabio La Rocca, che sfruttando un errore in fase di disimpegno della retroguardia di casa ruba la sfera a Mannino e appoggia in rete a porta sguarnita. Pochi istanti più tardi Trovato prova a raddoppiare, saltando Mannino in contropiede e calciando verso la porta, ma Sciotto salva. Il Camaro reagisce e al 13′ Campo impegna Simoni con un gran sinistro dal limite, respinto dal portiere del Gescal. Il Camaro cresce e al 17′ c’è una ghiotta chance per Assenzio, che scambia con Paludetti e calcia con il destro da pochi passi, ma ancora una volta l’estremo difensore ospite respinge e neutralizza. Passano quattro minuti e Campo riceve da Mondello, si accentra e fa partire un gran tiro dal limite che colpisce la parte alta della traversa. Al 23′ calcio di punizione di Paludetti con la sfera a perdersi sul fondo. Ci prova anche Cappello al 25′, ma il suo bolide dalla trequarti viene messo in angolo da Simoni. Il pari arriva proprio sugli sviluppi del successivo corner, con Ancione a crossare in mezzo e Buda, di testa, a girare in rete: è 1-1. Al 32′ altro angolo e altra incornata, stavolta di Cappello, con Simoni reattivo a deviare salvando la propria porta. Il portiere del Gescal, però, al 37′ può soltanto toccare il pallone sul colpo di testa potente di Assenzio, che mette in rete su perfetto cross di Mondello firmando il 2-1. Il primo tempo si chiude con il Camaro in vantaggio.

Nella ripresa il tecnico Ferrara lancia Sanneh tra pali e trova il tris al 10′ con Paludetti, che insacca a porta sguarnita dopo un tiro di Campo fermato dal terreno di gioco a pochi centimetri dalla linea. Dall’altra parte risposta immediata del Gescal, con Zappalà a conquistare palla e servire in area Trovato, che fa partire un bel diagonale all’incrocio con cui supera Sanneh. Il 3-2 dura appena tre minuti perché il Camaro trova il 4-2 al quarto d’ora, grazie a una conclusione di Assenzio dai venti metri che si insacca nell’angolo basso alla destra di Simoni. Spazio durante il secondo tempo anche al difensore Andrea Raffa e al centravanti Nino De Luca, entrambi classe 2001. I neroverdi premono e sfiorano la quinta rete prima con un tiro-cross di Raffa e poi con il tentativo di Campo, deviato in angolo. Al 24′ arriva il 5-2: incursione di Cappello che entra in area e calcia con il sinistro; la conclusione deviata diventa un assist per Mondello che a porta vuota insacca. Il Gescal al 26′ sfiora la terza rete con una punizione di Trovato che chiama in causa Sanneh, bravo a deviare sopra la traversa. Il portiere è reattivo nel chiudere in uscita bassa su La Rocca al 32′. Nel finale non succede altro: il Camaro chiude sul 5-2 il test contro il Gescal. I neroverdi si ritroveranno al “Marullo” lunedì pomeriggio per riprendere la preparazione.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti