Buzzanca: “Lo strappo nel terzo quarto”. Dragonetto: “Patti ha un trio da A1”

Mara BuzzancaIl tecnico dell'Alma Patti Mara Buzzanca

Al PalaCittàAlta in sala stampa Mara Buzzanca ha analizzato la terza vittoria esterna della stagione che conferma l’imbattibilità delle proprie ragazze in questo ottimo inizio di 2021: “Nei primi due quarti Civitanova ha tenuto bene, eravamo consapevoli che questo sarebbe successo. È una squadra molto aggressiva e preparata ma noi lo siamo state altrettante e abbiamo forzato il ritmo nel secondo tempo trovando la fuga giusta nel terzo quarto. Sia dalla lunga distanza che da sotto canestro siamo state più ciniche. Abbiamo ragionato di più e colpito i punti deboli delle nostre avversarie”.

Feba Civitanova Marche

Feba Civitanova Marche (foto Mealli)

La Feba Civitanova Marche esce sconfitta con un passivo netto ma coach Dragonetto prende ciò che di positivo questa prestazione lascia in eredità in ottica futura: “Il terzo quarto e la loro pressione difensiva ci hanno messo in seria difficoltà. Lo sapevamo perché è una loro caratteristica. Sono rammaricato del fatto di aver perso troppi palloni e delle cattive transizioni difensive. Almeno conto quattro contropiedi 1vs0 e questo non ti mette sui binari giusti per giocarti la partita sono a fine gara. Poi ci siamo spente a causa della pressione difensiva avversaria. Dobbiamo tornare a lavorare con voglia e determinazione ma non posso rimproverare nulla alle ragazze che hanno espresso un buon basket per il primo tempo. Siamo in emergenza ma hanno messo il solito cuore e lavorare su quello aumentando l’intensità negli allenamenti per ritornare ai livelli di inizio stagione. Non dobbiamo fare inutili drammi, è una sconfitta che ci poteva stare contro una squadra forte che ha giocato ad ottimi livelli. Tra le singole Galbiati, Verona e Cupido hanno dimostrato sul campo di essere di categoria superiore”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva