Blitz del Barcellona in casa Acquedolcese. Decide Marco Calabrese

Una rete in avvio di gara consente al Barcellona P.G. di superare in esterna l’Acquedolcese, mettendo così  a segno anche il secondo successo consecutivo. Gli uomini di Granata, infatti, apparsi più propositivi, arginano bene il gioco dei biancoverdi, che di contro pur compatti e pressoché indifferenti all’inferiorità numerica, non riescono a realizzare, nel secondo tempo, la rete del pareggio.

Il saluto prima della gara

Il saluto prima della gara

Già al 4’ il Barcellona dimostra di voler fare sul serio. I biancazzurri alzano il baricentro, confondono la retroguardia di casa e Piccolo, che riceve alle spalle dei difensori, parte palla al piede e conclude. Pontillo ci mette una pezza e sulla corta respinta si avventa Alizzi, che sciupa l’occasione impattando sul fondo. Tre minuti più tardi risponde l’Acquedolcese con un calcio di punizione da 40m: finta di Camarda e botta di Geraci, che va di poco alto sopra la traversa. Ma, a meno di un minuto dalla prima conclusione acquedolcese, matura il gol che deciderà poi le sorti della partita. Calabrese si inserisce in area su contropiede, riceve l’assist di Piccolo ed a tu per tu con Pontillo trova l’angolino basso, eludendo con una tempistica perfetta il tuffo del portiere. E’ il gol dello 0-1. Intorno al quarto d’ora, non portano a nulla due corner conquistati dagli ospiti, né riescono a far male alcune conclusioni dalla distanza dei biancoverdi. Dopo la mezz’ora, arriva però una nuova doccia fredda per il team di Mezzanotte, rimasto in dieci uomini per l’espulsione di Pontillo.

Cartellino rosso ai danni di Pontillo

Cartellino rosso ai danni di Pontillo

Agolli si lancia a rete su una nuova ripartenza, col portiere pronto ad uscire fuori area e causare un forte scontro. Iannello gli commina il rosso diretto, per interruzione di chiara occasione da gol. Sul successivo calcio di punizione, Calabrese calcia contro la barriera e la conclusione di un compagno chiude l’azione sul fondo.

Nella ripresa l’Acquedolcese resta ordinata, ma sono gli ospiti a mantenere la supremazia territoriale ed acquisire il risultato. Al 50’ Pizzuto incorre sulla sinistra e si presenta davanti a Ficarra, trovando la ribattuta di Russo che rientra in extremis. Tre minuti più tardi, spreca invece il Barcellona, che prolunga troppo la manovra su cross di Castagnolo e termina l’azione in off-side. Al 62’ Chiappone innesca Piccolo su punizione da 40m, con l’esterno che colpisce al volo sul fondo, mentre al 70’ Ficarra sbroglia nella propria area di rigore. Dalla trequarti parte un cross per la testa di numerosi saltatori, ma il portiere salta e respinge coi pugni.

Agolli in un controllo aereo tra Camarda e Giuppa

Agolli in un controllo aereo tra Camarda e Giuppa

Poco dopo Pettignano calcia da lunga distanza, senza centrare il bersaglio grosso ed il Barcellona torna a farsi pericoloso sottoporta. Agolli mette in mezzo al 75’, Castagnolo spizza di testa e Marcini conclude in rovesciata, andando di poco alto. Sul lato opposto, Di Bartolo si inserisce tra Ficarra e Sottile, ma viene fermato dall’arbitro perché in posizione irregolare. A dieci minuti dal termine, ancora Marcini si propone in area e serve Agolli, che colpisce incredibilmente alto a porta sguarnita, mentre Camarda ci prova con un tiro al volo. Il playmaker sorprende tutti dalla trequarti e Ficarra è chiamato a parare in tuffo. Nel recupero, infine, Geraci conclude basso e centrale da oltre 30m su punizione, col portiere ancora pronto a compiere gli straordinari e realizzare la parata che blinda di fatto la prima vittoria esterna della sua squadra.

Nella nona giornata l’Acquedolcese sarà ospite della Jonica, mentre il Barcellona sfiderà il Città di Messina tra le mura amiche.

Acquedolcese 0-1 Barcellona P.G.

Marcatore: 8′ Calabrese

Acquedolcese (4-3-2-1): Pontillo, Mannisi, Giuppa (46′ Todaro), Geraci, Camarda, Falanca, Passalacqua (33′ Barone), D’Amico, Di Bartolo, Pizzuto, Milia (66′ Pettignano). All. Sergio Mezzanotte

Barcellona P.G. (4-3-3): Ficarra, Russo, Leto, Chillari, Sottile, Benenati, Agolli, Chiappone (84′ Siracusa), Piccolo, Calabrese (40′ Castagnolo), Alizzi (64′ Marcini). All. Benedetto Granata

Arbitro: Alfredo Iannello di Messina. Assistenti: Alessandro Cusumano e Salvatore De Pasquale di Barcellona P.G.

Note: Ammoniti: Geraci, Pizzuto (A) Agolli, Calabrese, Sottile (B). Espulso: Pontillo (A) al 32′ per interruzione di chiara occasione da gol

Recupero: 3 pt, 6 st

Angoli: 2-3

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti