Benevento e Salernitana volano. Alla Vigor il derby calabrese

La tifoseria della Salernitana

Benevento e Salernitana proseguono a braccetto in vetta alla classifica del girone C di Lega Pro. Nell’ottava giornata i sanniti si sono imposti di misura a Barletta. Decisivo Marotta, in gol con un gran tiro dalla distanza al 41′ del primo tempo. Per l’attaccante terza marcatura stagionale. Tre minuti dopo Floriano getta quindi alle ortiche dagli undici metri la chance per il pareggio: Pane sventa il cucchiaio su rigore dell’avversario. All’attivo per gli ospiti anche le due traverse colte da Eusepi. La formazione di Brini vola così a 18 punti, stesso bottino della Salernitana. Nel derby campano i granata liquidano 2-0 il Savoia all’Arechi. Nel primo tempo entrambi i centri dei padroni di casa. All’11’ il vantaggio firmato da Nalini di testa sul traversone operato da Pezzella. Raddoppio di Maikol Negro al 40’. Nella ripresa gli oplontini hanno provato a reagire, trovando però sulla loro strada un grande Gori.

Franco Lerda, allenatore del Lecce (foto Paolo Furrer)

Franco Lerda, allenatore del Lecce (foto Furrer)

Importante la vittoria del Lecce che ha subito reagito alla sconfitta rimediata al “San Filippo” battendo la Casertana per 2-0. Moscardelli apre le marcature al 22′ sfruttando l’assist di Carrozza. Nella ripresa, al 15′, il raddoppio firmato dal subentrato Doumbia, in gol sul suggerimento dalla sinistra di Donida. I “falchetti”, mai realmente pericolosi ad eccezione del colpo di testa di Diakitè, sono usciti così battuti dopo quattro vittorie di fila. Ci ha creduto fino alla fine il Matera, premiato all’82’ con il centro del subentrante Albadoro, riuscendo a superare la resistenza di una buona Reggina. Per Auteri (squalificato) c’è il terzo posto, alle spalle delle due battistrada, insieme alla Juve Stabia (1-1 col Messina) e alle sorprendenti Lupa Roma e Vigor Lamezia. I capitolini non sono andati però oltre lo 0-0 al “Quinto Ricci” contro il fanalino di coda Martina. La squadra di Cucciari, vicina al gol nel primo tempo con la traversa di Perrulli, può dunque mordersi le mani per l’occasione persa.  Tutt’altro spettacolo nel derby calabrese del “D’Ippolito”. Catanzaro avanti al 35′ del primo tempo grazie a Kamara, a segno con un colpo di testa. Gli scenari cambiano nella ripresa, complice l’espulsione per doppio giallo comminata all’ex messinese Maiorano. I padroni di casa pareggiano al 31′ con Montella e addirittura ribaltano la situazione al 2′ di recupero con Voltasio, autore di un gran tiro a giro. La Vigor esulta e fa suoi i tre punti, superando proprio i giallorossi.

La formazione del Matera

La formazione del Matera

Foggia corsaro ad Ischia. I rossoneri hanno vinto per 1-3, costringendo alla resa sul proprio terreno la formazione campana, ancora a secco di successi interni. Gigliotti su punizione sblocca al 44′ del primo tempo. Cavallaro raddoppia al 35′ della ripresa, sfruttando un’indecisione di Mennella. Poi la reazione dei padroni di casa produce l’1-2 di Ingretolli al 40′, al termine di un’azione confusa. Cavallaro su rigore, in pieno recupero, sigla il definitivo 1-3. E’ terminato a reti bianche il confronto tra Aversa Normanna e Melfi. Nella prima frazione più pericolosi gli ospiti che colpiscono un legno con Caturano. Al 9′ della ripresa la grande chance per i padroni di casa, ma l’ex giallorosso De Vena spreca un rigore, facendosi parare il tiro dagli undici metri da Perina. I lucani chiudono in dieci per l’espulsione (doppio giallo) comminata a Tortori, ma conservano il pari, addirittura il sesto di questo avvio di stagione. Non è andato oltre il segno “X” pure il Cosenza, fermato sull’1-1 dalla Paganese al “San Vito”. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, silani avanti al 18′ della ripresa con Calderini, lesto ad insaccare sugli sviluppi di un corner. Gli azzurrostellati, con Sottil all’esordio in panchina e Bernardo che ha debuttato subentrando a gara in corso, hanno però replicato al 37′ grazie al rigore trasformato da Caccavallo e assegnato per fallo di Magli sullo stesso attaccante.  Cosenza a 4 punti e posizione di Cappellacci sempre più a rischio.

Sottil, all'esordio con la Paganese

Sottil, all’esordio con la Paganese

I risultati dell’ottava giornata: Aversa Normanna-Melfi 0-0, Barletta-Benevento 0-1, Cosenza-Paganese 1-1, Ischia-Foggia 1-3, Juve Stabia-Messina 1-1, Lecce-Casertana 2-0, Lupa Roma-Martina 0-0, Matera-Reggina 1-0, Salernitana-Savoia 2-0, Vigor Lamezia-Catanzaro 2-1.

Classifica: Salernitana, Benevento 18, Matera, Juve Stabia, Lupa Roma, Vigor Lamezia 15, Catanzaro, Lecce, Casertana 14, Foggia (-1) 10, Messina, Reggina, Barletta 8, Ischia, Savoia 7, Melfi 6, Paganese 5, Cosenza, Aversa Normanna 4, Martina 3.

Commenta su Facebook

commenti