Barcellona, occhio a Veroli. Contro i ciociari occorre riscattare le ultime tre sconfitte consecutive

Vigilia di speranze per il Basket Barcellona che attende la visita di Veroli al “PalaSerranò” di Patti. La squadra, reduce da tre k.o. consecutivi, è intenzionata a ritrovare l’appuntamento con la vittoria. A presentare la delicata sfida di domenica sera è coach Giovanni Perdichizzi: “Sappiamo bene che Veroli viene da due vittorie consecutive contro le altre due siciliane. Contro Trapani, costruita per centrare l’obiettivo dei play off e contro Agrigento che ha mantenuto la sua buona intelaiatura, mettendo dentro giocatori importanti per la categoria. Questo ci deve far capire che dobbiamo stare attenti sui progressi fatti vedere da Veroli, sulla crescita dei suoi giovani, sulle buone partite fin qui disputate dai suoi americani e sulla continuità di Wojciechowski. Tutti elementi che ci devono servire da monito prima di questa partita. Abbiamo necessità di tornare alla vittoria dopo tre sconfitte di fila e di trasformare in punti ciò che di buono stiamo facendo in allenamento. Quindi ce la metteremo tutta con spirito combattivo, grinta, umiltà ed energia”. Per quanto riguarda poi il prosieguo del campionato dei giallorossi e i progressi della squadra, Perdichizzi si è così espresso: “Prima di parlare di progressi e di una squadre che deve raggiungere il top, dobbiamo cercare di comprendere bene quello che è stato ed è il nostro obiettivo iniziale, reale che questa squadra si prefigge di raggiungere. Sono convinto che ci manca poco per raggiungere un rendimento continuo e costante e che noi raggiungeremo i nostri obiettivi. La squadra ha solo bisogno di lavorare serenamente. Abbiamo sposato l’idea di avere tanti giovani e perciò i ragazzi hanno bisogno di maturare e crescere. I più esperti sapreanno essere uno stimolo per i giovani, soprattutto in termini di esperienza. Se la squadra sarà tranquilla, vivrà il suo momento di crescita senza troppe pressioni. Non abbiamo i budget faraonici degli anni passati, quest’anno abbiamo costruito un roster con obiettivi ben chiari. Ci mancano i due punti con Casale, ma ci potevano mancare anche i punti con Trieste. Siamo in linea con gli obiettivi e tutto ci deve servire per esperienza. Del resto, i passi falsi capitano anche alle squadre con budget rilevanti”.

Il piavot Luca Garri impeganto a Napoli

Il piavot Luca Garri impeganto nella sfida di Napoli

Concentrazione e determinazione sono ingredienti indispensabili anche per il centro Luca Garri: “Contro Veroli, dobbiamo metterci concentrazione ed intensità per tutti i 40 minuti di gara. Sicuramente quello che è successo a Patti due domeniche fa contro Casale ci ha fatto capire che dobbiamo tenere alta la concentrazione non per quaranta, ma per 41 minuti. Il campionato è molto equilibrato e tutti possono andare a vincere ovunque. Sono fiducioso perché ho la percezione che, nella trasferta di Napoli, nonostante la sconfitta, abbiamo fatto un passo in avanti. In settimana, ci siamo allenati bene, abbiamo innalzato il livello degli allenamenti e sono convinto che abbiamo tutti gli elementi per fare bene. Per migliorare ci serve forse ancora un pizzico di tempo. Non dimentichiamoci che abbiamo fatto un precampionato più corto rispetto alle altre squadre. Siamo una squadra completamente nuova, a parte Giuliano Maresca. Abbiamo giocatori giovani con tanta voglia di far bene. Un po ‘di tempo in più ci darà la continuità sui 40 minuti. La squadra ha ottime potenzialità, la classifica è apertissima e non solo noi abbiamo avuto qualche difficoltà all’inizio”.

Autori

+ posts