Barcellona, crederci è d’obbligo. Giallorossi a Torino con convinzione

Trasferta sulla carta difficilissima per la Sigma Barcellona che si appresta a rendere visita alla Manital Torino. I giallorossi, ancora a caccia della prima vittoria in esterna, partono alla volta del Piemonte con un nutrito bagaglio di speranze, pur consapevoli delle numerose insidie. Alla vigilia, dichiarazioni pre gara affidate al Vice Francesco Trimboli: “Il fatto di affrontare una squadra ben attrezzata per il salto di categoria fa pensare ovviamente ad una trasferta proibitiva. Loro in casa non hanno mai perso, noi fuori casa non abbiamo mai vinto e quindi speriamo che la legge dei grandi numeri ci aiuti. A parte gli scherzi, Torino è una squadra fatta di persone di grande esperienza, come ad esempio Amoroso e Fantoni che per adesso sta giocando molto bene. La cosa che dobbiamo fare noi è andare a giocare la nostra partita, considerando i nostri punti di forza e i loro punti deboli. Dobbiamo attaccarli per metterli in difficoltà. Penso che fuori casa stiamo facendo registrare dei miglioramenti e che ci manchi solo la vittoria. Prima o poi arriverà. Ovvio che ci piacerebbe che arrivasse contro un team della portata di Torino. Loro hanno tutta la pressione di vincere, noi possiamo andare lì e fare la nostra partita tranquillamente e al 40′ si vedrà cosa succederà”. Gara dal sapore particolare per il torinese Jacopo Borra: “Sento molto questa partita. Torino è stata la mia prima società. Io vivo a pochi chilometri dal palazzetto e quindi sono praticamente un ex. Forse sarò molto più carico di tutti gli altri miei compagni e spero di poter dare il massimo in questa partita per farla svoltare a favore della mia squadra. In questo momento penso di essere in forma. A inizio stagione non lo ero. Ora ho messo su tutta la massa che avevo perso e sono tornato fisicamente al top e quindi anche la mia fiducia sta salendo partita dopo partita. Mi sento pronto per affrontare questa Torino”.

Commenta su Facebook

commenti