Attesa per il transfer di Milinkovic. Un terzino destro completerà la difesa

MilinkovicMilinkovic prova a disorientare gli avversari con le sue finte (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Il Messina intensifica la preparazione in vista dell’esordio in campionato sul campo della Paganese. Una doppia seduta è andata in scena al Centro Universitario Sportivo. In mattinata il gruppo ha eseguito attivazione muscolare e forza funzionale in palestra. Il lavoro è proseguito sul campo con esercizi sulla resistenza. Nel pomeriggio invece mister Sullo e il suo staff hanno improntato la sessione sulla tattica, provando varie situazioni di gioco in fase di possesso e non. Giovedì è in programma una seduta pomeridiana. Sabato l’atteso esordio in Campania, con calcio d’inizio anticipato di tre ore, alle 17.30, come d’intesa tra le due società.

Bozo Mikulic

Bozo Mikulic ha militato nell’Hajduk Spalato

Grande soddisfazione da parte di proprietà e dirigenza per le ultime operazioni di mercato formalizzate, che colmano una lacuna in vista dell’inizio ufficiale del torneo di terza serie. In gruppo ci sono infatti anche i due centrali difensivi croati, Maks Celic e Bozo Mikulić, che rappresentavano le prime scelte del ds Christian Argurio, che aveva già affrontato il 25enne originario di Zagabria da avversario, mentre il 24enne nativo di Spalato era tesserato proprio con l’Hajduk di cui è stato dirigente. Sfumata la possibilità di ingaggiare lo juventino Mulè, che ha preferito accasarsi a Cesena, il Messina ha a maggior ragione preferito puntare su un calciatore di proprietà, il 13esimo a legarsi all’Acr con un contratto pluriennale, piuttosto che su un prestito, che avrebbe rappresentato il settimo in rosa (in Lega Pro c’è un tetto massimo di otto trasferimenti a titolo temporaneo per club).

Genny Rondinella

Genny Rondinella con la maglia del Savoia

Se al centro della retroguardia lo staff tecnico può fare affidamento anche su Carillo e Fantoni, già visti all’opera a Castellammare, mentre a sinistra Gonçalves può rimpiazzare Sarzi Puttini, a destra manca ancora una valida alternativa a Morelli. L’obiettivo è assicurarsi già nelle prossime ore un terzino under, che di fatto completerebbe anche la difesa. In pole c’è il 20enne Genny Rondinella, nativo di Casoria. Per il napoletano 30 presenze e quattro reti nel Savoia in D e l’esordio tra i professionisti nella Pistoiese, con nove gare disputate, al fianco del neo-giallorosso Lorenzo Simonetti. Il suo cartellino era di proprietà del Chievo, da cui si è svincolato dopo l’esclusione dalla serie B. A centrocampo ci sono già cinque elementi sotto contratto, con Matese che ha puntellato un reparto impreziosito dalla qualità di Damian e Simonetti, subito a segno all’esordio, e dalla freschezza e fisicità di Fofana e Konate.

Nel reparto avanzato è atteso ovviamente il serbo David Manuel Milinkovic, rientrato a Messina dopo una breve puntata in Francia, dove risiede. Rappresenterà l’ottavo straniero in rosa e a breve si aggregherà ai compagni. La segreteria del club è al lavoro per formalizzare il suo tesseramento. L’ultima squadra in cui ha militato il 27enne nativo di Antibes è il Vancouver Whitecaps, uno dei tre club canadesi (gli altri sono Toronto e Montréal) inserito nella Mls, la serie A americana. Si attende quindi il “tms” (il “transfer matching system”), ovvero il transfer internazionale, che ne consentirà l’impiego anche in Lega Pro.

Busatto, Carillo, Goncalves, Fofana e Russo

Busatto, Carillo, Goncalves, Fofana e Russo in allenamento (foto Ciccio Saya)

Gli ultimi giorni di agosto saranno dedicati alla ricerca di ulteriori opportunità nel reparto avanzato, dove di fatto sono già sei gli elementi arruolati (c’è anche Distefano, indisponibile all’esordio) e non è esclusa la presenza della dirigenza giallorossa a Milano per il rush finale di mercato. Il terzo portiere in rosa alle spalle di Lewandowski e Fusco dovrebbe difendere anche i pali della formazione “Primavera 4”, recentemente affidata al tecnico Ezio Raciti. In giornata i giovani giallorossi hanno anche sostenuto la prima amichevole estiva, a Santa Lucia del Mela, contro la Pro Mende. A bordo campo era presente anche il presidente Pietro Sciotto.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma