ASD Ulysse, buone le prime ad Acireale e Paternò

E’ ormai una piacevole consuetudine l’abbattimento, per mano dei ragazzi dell’Ulysse, delle migliori prestazioni provinciali. Sintomo oggettivo ed inequivocabile della qualità degli atleti e del lavoro svolto dai loro tecnici.

I giovani atleti dell'Asd Ulysse

I giovani atleti dell’Asd Ulysse

Già nella primissima uscita agonistica, in occasione del Trofeo Altair, disputato ad Acireale il 14 e 15 novembre scorso, Alessia Cannizzaro aveva realizzato la migliore prestazione nei 100 rana assoluti femminili con il tempo di 1’17’’57 e nei 50 rana con 35’’35. Altrettanto aveva fatto Giovanna Fazio nei 200 rana, con la nuova migliore prestazione di 2’50’’92. Contemporaneamente, la piccola Giulia Fontana, nel 200 stile libero esordienti A, mandava in soffitta – con un bel 2’23’’52 -,  il 2’24’’00 datato 1994 di Maria Elena Cama. Anche Antonio Battaglia, classe 1999, si faceva onore ad Acireale, collocando il proprio nome tra i primati messinesi ed uguagliando nei 100 stile il 55’’60, registrato in passato da Mauro Raffa.

Giulia Fontana sul gradino più alto del podio

Giulia Fontana sul gradino più alto del podio

Due settimane dopo, cambia la piscina, ma non cambia la musica. Da Acireale a Paternò il passo è breve, com’è breve la distanza che separa Alessia Cannizzaro dalle prime medaglie assolute della stagione 2016, che arrivano puntuali ai Campionati “Regionali Assoluti invernali”, disputati alla piscina “Giovanni Paolo II” il 5 e 6 dicembre. Nella kermesse regionale, a cui prendevano parte solo i nuotatori siciliani accreditati con i migliori tempi nella stagione 2015, la Cannizzaro ha iniziato così come aveva terminato qualche mese prima (argento ai Regionali estivi e qualificazione ai Campionati Italiani di categoria), confermandosi ai vertici regionali nelle gare dei 50 e 100 rana con due bronzi vinti per sé, la squadra e per Messina e altrettante migliori prestazioni provinciali, rispettivamente con i tempi di 1’16’’42 nei 100 rana e 35’’19 nei 50 metri. I primati, come detto, già le appartenevano.

Ma, a mettersi in luce a Paternò è stato anche Andrea Marchello, che fa incetta di migliori prestazioni nella categoria Ragazzi nelle gare dei 50, 100 e 200 dorso, rispettivamente con i tempi di 28’’97, 1’00’’75 e 2’10’’79. La lista di primati provinciali si allunga anche grazie a Maria Nisi, che scrive il proprio nome nell’albo dei migliori nei 100 dorso Juniores, con 1’11’’39 e Giovanna Fazio artefice nei suoi 200 rana della nuova migliore prestazione per Messina e Provincia in 2’50”28. Prossimo appuntamento, la Coppa Caduti di Brema, in programma a Caltanissetta il 20 dicembre prossimo.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti