Ancora cadute al Tour: Martin verso il ritiro, coinvolto anche Nibali

Tour de FranceUn dolorante Tony Martin, prossimo al ritiro

Un inizio di Tour in salita per Vincenzo Nibali. Dopo le vicissitudini delle prime tappe, anche nella sesta frazione lo “Squalo dello Stretto” ha dovuto fare i conti con la sfortuna. Il ciclista messinese è finito a terra nell’ultimo chilometro di gara, coinvolto suo malgrado da una caduta innescata dalla maglia gialla Tony Martin.

Tour de France

Stybar celebra il suo successo nella sesta tappa del Tour de France

Il portacolori dell’Astana si è rialzato prontamente, nonostante alcuni ciclisti gli siano finiti addosso. Apparentemente con nessuna conseguenza fisica il corridore siciliano ha tagliato il traguardo di tappa con notevole ritardo rispetto al vincitore di tappa Zdenek Stybar. Nessuna ripercussione in classifica generale: la caduta è avvenuta all’interno della zona di neutralizzazione.

Preoccupano invece le condizioni di Martin, che potrebbe già avere chiuso la sua Grande Boucle. Il tedesco della Etixx Quick Step ha picchiato la spalla sinistra e ha accusato un grande dolore, dovuto alla frattura della clavicola. Il suo ritiro dalla corsa appare certo. Sarà quindi Froome, secondo in classifica generale a 12″, a vestire la maglia gialla.

Tour de France

I tweet di Vincenzo Nibali, dopo la caduta ed il chiarimento con Froome, leader “in pectore”

Nibali era molto arrabbiato: pensava che a provocare la caduta fosse stato proprio il capitano Sky. Froome lo ha raggiunto al pullman dell’Astana per parlare. “Ci siamo chiariti, sto bene, c’è da recuperare qualche escoriazione ed un po’ di colpi, non è mai piacevole andare giù con il resto del gruppo sopra”, ha rassicurato in due tweet che pubblichiamo a corredo dell’articolo.

Venerdì 10 settima tappa Livarot-Fougères, 190,5 km, tappa praticamente piatta attraverso la bassa Normandia ad esclusione di un Gpm di quarta categoria posto 12,5 km dopo il via. Partenza alle 12.50, l’arrivo è ideale per velocisti.

Ordine di Arrivo 6^ Tappa — 1. Zdenek Stybar (R. Cec.) 191,5 km in 4h53’46” alla media di 39,1 km/h; 2. Sagan (Svk) a 2″; 3. Coquard (Fra); 4. Degenkolb (Ger); 5. Van Avermaet (Bel); 6. Gallopin (Fra); 7. Boasson Hagen (Nor); 8. Cimolai; 9. Simon (Fra); 10. Izagirre (Spa); 11. Kristoff (Nor); 13. Rodríguez (Spa); 15. Valverde (Spa); 16. Contador (Spa); 17. Uran (Col); 33. Quintana (Col); 40. Van Garderen (Usa); 92. Nibali; 110. Froome (Gb).

Tour de France

Vincenzo Nibali al traguardo, dolorante dopo la caduta ad un chilometro dal traguardo

Classifica Generale — 1. Tony Martin (Ger, Etixx-Quick Step) in 22h13’14”; 2. Froome (Gb) a 12″; 3. Van Garderen (Usa) a 25″; 4. Sagan (Svk) a 27″; 5. Gallopin (Fra) a 38″; 6. Van Avermaet (Bel) a 40″; 7. Uran (Col) a 46″; 8. Contador (Esp) a 48″; 9. Stybar (R. Cec.) a 1’04”; 10. Thomas (Gbr) a 1’15”; 13. Nibali a 1’50”; 16. Valverde (Spa) a 2’03”; 17. Quintana (Col) a 2’08”

Autori

+ posts

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia.
Appassionato di ciclismo!

The following two tabs change content below.

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!