Anche Migliorini, Inzoudine e Manetta verso la Cavese: ritrovano Modica

Andrea MiglioriniAndrea Migliorini si allena con la Cavese

Dopo il difensore Francesco Bruno, almeno altri tre calciatori dell’ACR Messina potrebbero seguire il tecnico Giacomo Modica alla Cavese. Il club campano si allena già da tre giorni presso l’Hotel Victoria Maiorino di Cava dei Tirreni, dove si sono ritrovati calciatori, staff tecnico, medico e collaboratori. Ad accogliere la squadra la dirigenza al gran completo: il presidente Antonio Fariello, l’amministratore Massimiliano Santoriello e il direttore sportivo Giuseppe Pavone.

Yvan Inzoudine

Il francese Yvan Inzoudine si è aggregato alla Cavese

Non ufficializzata la lista dei convocati, dal momento che al gruppo di Modica sono aggregati svariati elementi in prova, in vista dell’eventuale tesseramento. Con i nuovi compagni c’è un altro ex giallorosso, il centrocampista Andrea Migliorini, che in riva allo Stretto ha anche realizzato due reti nelle 23 gare disputate. Altri volti noti ai tifosi siciliani nello staff: dall’allenatore in seconda Michele Facciolo al preparatore dei portieri Mauro Manganaro.

Radio-mercato affianca alla Cavese, in lizza per il ripescaggio il Lega Pro, anche il difensore Marco Manetta, che ha collezionato ben 27 presenze nell’ultimo torneo di serie D, e l’esterno francese Yvan Inzoudine, ingaggiato nel corso del mercato invernale, che si è fermato a quota nove apparizioni, anche in virtù della lunga squalifica successiva al movimentato derby di Gela, ed è già al lavoro a Cava dei Tirreni.

Modica, Facciolo e Manganaro

Giacomo Modica, Michele Facciolo e Mauro Manganaro nello staff della Cavese

Potrebbe indossare la maglia bianco blu anche il centrocampista belga Imad Zmimer, classe 2000, con trascorsi in Inghilterra, nelle giovanili del Bournemouth. Elemento di prospettiva, per mesi si è allenato con il Messina, che non riuscì però a definirne il tesseramento. L’ultima trattativa, forse la più suggestiva, riguarda infine l’esterno offensivo Marco Rosafio, che ha chiuso l’avventura con l’ACR con ben dodici reti all’attivo. Una bella fetta della squadra protagonista di una bella annata in riva allo Stretto riparte insomma da Cava dei Tirreni.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti