Anche Francesco Cardia torna all’Igea. Centrocampo grandi firme per Furnari

CardiaCardia in azione nel derby di Coppa con l'Acr (foto Nino La Macchia)

È un’Igea grandi firme quella che sta nascendo all’alba della stagione 2020/2021. Dopo Assenzio e Longo, vestirà il giallorosso Francesco Cardia, centrocampista dai piedi buoni e grande carisma, che torna a Barcellona dopo la straordinaria cavalcata che nel 2015/2016 culminò con la promozione dell’Igea Virtus in serie D.

Cardia

Francesco Cardia in azione con il Città di Messina (foto Nino La Macchia)

Il 31enne vanta anche oltre 50 apparizioni, condite da due reti, in serie D, con le maglie di Acr (tra il 2008 e il 2010) e Città di Messina, quando due stagioni fa militava proprio nella formazione di Furnari.

Nelle ultime due stagioni il centrocampista è stato protagonista con la maglia della Jonica, vincendo il campionato di Promozione e disimpegnandosi da par suo anche in Eccellenza. Messinese di nascita, classe 1989, “Cardia conquistò i tifosi igeani per il cuore e la grinta profusi sul campo: in due stagioni per lui anche cinque reti a impreziosire prestazioni da dieci in pagella”, si legge in una nota stampa del club.

Francesco Cardia

Francesco Cardia ai nostri microfoni

Si concretizza un altro grande ritorno quindi, dopo quello di Tonino Longo, protagonista nell’ultimo torneo nel Sant’Agata al pari di Roberto Assenzio. Diventano nove gli elementi sotto contratto. Il club aveva infatti ufficializzato le conferme del portiere Antonio Lo Monaco, dei difensori Stefano Tricamo e Alberto Mondello, del centrocampista Francesco Crifò e degli attaccanti Fabio Aveni e Anthony Genovese. Mentre per Francesco Sciotto si attende soltanto l’annuncio della prosecuzione del rapporto.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva