Altobello: “Meriteremmo un’altra classifica. Ce la possiamo giocare con tutte”

Errico Altobello ai nostri microfoni

Errico Altobello spiega così la metamorfosi del Messina tra primo e secondo tempo: “Ci è capitato più volte in questa stagione che in alcuni momenti cali improvvisamente la tensione. Eravamo partiti bene, poi abbiamo subìto il Benevento, è una questione di mentalità. Nella ripresa siamo stati propositivi, li abbiamo attaccati, dimostrando che non meritiamo  affatto questa posizione di classifica e dovremmo fare un altro campionato, perché ce l’abbiamo nelle corde. Dati alla mano nessuna squadra ci ha sovrastato sul piano del gioco e oggi abbiamo pagato dazio per una palla inattiva. Ce la possiamo giocare con tutte”.

Su Cane spende parole d’elogio. “Specie sugli esterni nel secondo tempo abbiamo fatto un gran partita ed hanno subito il nostro gioco. Cane ci ha dato una grandissima mano, ha fatto bene e proprio dai suoi piedi è nato il gol. Marco ha dimostrato quanto vale. Questo punto ce lo teniamo stretto, mentre dobbiamo rimpiangere altre occasione perse, vedi Catanzaro ed Ischia. Quando sono venuti attacchi blasonati, anche con il Lecce e Moscardelli abbiamo fatto una buona partita. E’ la prova che dipende da noi. Siamo in Lega Pro non in Champions ed è solo questione di mentalità, non ci sono fenomeni in giro”.

Commenta su Facebook

commenti