Alla Sala Laudamo il quartetto Popgez nell’ambito di Accordiacorde

PopgezIl gruppo Popgez sul palco (fonte pagina facebook Popgez)

Il prossimo 7 dicembre nella Sala Laudamo del Teatro Vittorio Emanuele sarà protagonista la musica pop con il quartetto Popgez per la mini-rassegna Accordiacorde, realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina. La formazione è composta da Luca Aletta al piano e tastiere, Fabio Tiralongo, sax tenore e sax soprano, Stefano Cardillo al contrabbasso, e Alessandro Borgia alla batteria.

Popgez

La locandina dell’evento

Rivisitazioni e stravolgimenti di grandi successi di Michael Jackson, degli Abba, di Stevie Wonder, ma anche canzoni storiche di Fabio Concato, di Lucio Battisti e dei Matia Bazar, che attraverso il background dei quattro musicisti, provenienti dal jazz, ma con un importante bagaglio classico, ed una grande fantasia creativa, saranno riproposti in una chiave del tutto nuova. I musicisti sono tra i più attivi e creativi del panorama jazz siciliano e nazionale: Luca Aletta oltre ad aver collaborato con illustri artisti (fra cui Javier Girotto, Nico Gori) ed avere realizzati CD accolti entusiasticamente dalla critica specializzata italiana e straniera, ha pubblicato anche dei metodi per pianoforte, ed un manuale di armonia. Fabio Tiralongo ha lavorato con nomi che spaziano dal pop al jazz: Mannarino, Roy Paci, Stijepko Gut, Francesco Cafiso, Daniele Scannapieco, Matthias Ruegg e Jimmy Weinstein. Stefano Cardillo ha partecipato a numerosi festival nazionali ed internazionali, collaborando con Elio e le Storie Tese, Alfio Antico, Javier Girotto e Giuseppe Milici. Alessandro Borgia è un batterista molto richiesto che ha seguito studi classici e jazz, esibendosi, fra gli altri, con Carlo Catano, Keith Tippet, Andy Sheppard e Butch Morris. Il prossimo appuntamento è in programma domenica 10 al Palacultura Antonello, con due talenti assoluti della musica contemporanea, il violoncellista Alessio Pianelli e il pianista Andreiy Dragan, con musiche di Bach, G. Sollima, Hindemith e Brahms, in un concerto in collaborazione con Almendra Music.

Commenta su Facebook

commenti