Aliperta: “Finalmente si torna in campo. Da ora in poi conta solo vincere”

AlipertaScambio di gagliardetti tra Savanarola e Aliperta

Per l’Acr Messina è il momento dell’atteso ritorno in campo dopo oltre un mese di stop. Un successo domenica contro la Gelbison, nel recupero della sesta giornata, consentirebbe ai giallorossi di avvicinarsi al quartetto di testa. Il centrocampista Domenico Aliperta non vede l’ora: “Finalmente si torna in campo. Stiamo soffrendo questa situazione come tanti altri in Italia. Il rettangolo d’erba ci manca da morire e vogliamo riprendere un percorso partito poco tempo fa con la voglia anche di rimediare a una sconfitta che ci è bruciata tanto”.

Aliperta

Aliperta in campo contro l’Acireale

Pur in assenza di gare ufficiali gli allenamenti di una certa intensità guidati dal tecnico Raffaele Novelli hanno caratterizzato questo lungo periodo. “Abbiamo il dovere di allenarci ogni giorno con la giusta intensità perché abbiamo un obiettivo importante in mente da conseguire. Non possiamo farci fermare da niente, Covid permettendo. Ci siamo sempre sacrificati dal primo all’ultimo per dare il meglio sin da domenica prossima”.

Il nuovo protocollo sanitario servirà ad evitare altre interruzioni per il campionato di Serie D. Aliperta è soddisfatto per le decisioni varate da Figc e Lnd:  “Ci voleva una linea guida per avere una regolarità più alta possibile per il campionato, altrimenti si arrivava alla partita della domenica senza sapere se effettivamente si sarebbe giocato oppure a qualche sotterfugio legato a indisponibilità importanti in rosa. La cosa più giusta è stata fatta e adesso va solo attuata”.

Domenico Aliperta

Il centrocampista Domenico Aliperta giocava nella Turris

Essere la squadra da battere ha sin qui pesato per l’Acr? “Noi non abbiamo alcuna pressione addosso. Sappiamo di essere una squadra forte e un gruppo importante. Dobbiamo soltanto mettere in pratica tutto quello che sappiamo fare e stiamo provando durante la settimana e ottenere quello che stiamo seminando”.

Dopo un inizio di stagione complicato dal punto di vista personale, tra squalifiche e infortuni, l’ex Turris cerca adesso continuità: “Spero che il mio campionato finalmente inizi perché ad oggi ho fatto settanta minuti intensi, ma appena settanta minuti. Mi auguro che si possa trovare la giusta continuità da domenica senza fermarsi più. Dipendesse da me giocherei anche la mattina di Natale e il 31 sera. Non è quello che ci manca, speriamo di iniziare”.

Aliperta

Aliperta e compagni al “Franco Scoglio”

Rialzarsi dopo la sconfitta nella stracittadina con il Fc Messina è l’imperativo. “Noi ripartiamo dal nostro piccolo cammino che abbiamo fatto sia nelle vittorie che nei pareggi o nelle sconfitte rimediate. Guardiamo solo avanti, indietro per leccarsi le ferite, ma non per guardare al meglio o al peggio. Domenica sarà una gara difficile contro un avversario che ci teme, ma che va temuto anche da noi perché ha dei giocatori forti”.

La Gelbison, dichiarazioni alla mano, verrà a Messina per vincere. “Tutte le squadre vengono a Messina per vincere, questo è normale. È una dichiarazione abbastanza scontata, ma noi ogni domenica scendiamo in campo per vincere. Sappiamo che stiamo preparando bene questa partita e vogliamo ottenere il massimo”.

“Con quello che abbiamo dimostrato in campo – conclude Aliperta – c’è la consapevolezza di essere una squadra forte per quello che abbiamo creato e per le squadre che abbiamo affrontato, perché sono tutte compagini che stanno lì al vertice. Abbiamo riscontrato di potercela giocare con tutte le squadre, ma sicuramente ci manca qualche punto che immeritatamente abbiamo perso anche per altre situazioni. Da adesso sicuramente non potremo più pensare all’arbitro, al palo o al campo. Conta solo vincere”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva