Alessandro Salvo entra nella famiglia del Castanea. Curerà i rapporti istituzionali

Presentazione Alessandro Salvo (Castanea)Alessandro Salvo nella grafica del Castanea

L’organigramma societario del Castanea Basket 2010 si arricchisce di una nuova pedina. La società gialloviola infatti ha comunicato che il giovane Alessandro Salvo occuperà una casella importante, dovendosi interfacciare con la Federazione. Nello specifico curerà tutti i rapporti istituzionali col Comitato Regionale, ente organizzatore del campionato di serie C Silver e provvederà alle relative comunicazioni col direttivo centrale. Un ruolo di grande responsabilità quindi, che la società peloritana non ha esitato ad affidare al dirigente classe 1995.

Alessandro Salvo

Il neo dirigente del Castanea Alessandro Salvo (al centro)

Il neo dirigente gialloviola per anni ha calcato il parquet: “Mi sono avvicinato per la prima volta alla realtà del Castanea Basket quando ancora ero un giocatore in formazione under, ovvero durante la stagione 2012/2013, in doppio tesseramento con la società d’appartenenza di formazione giovanile, l’Amatori Basket Messina. Ho sentito fin da subito un grande feeling con tutto l’ambiente e la dirigenza, che mi ha guidato durante il processo di integrazione in un gruppo già rodato, facendomi sentire importante. Dopo qualche anno lontano dai parquet, scelta dettata principalmente da motivi universitari, ho deciso di riavvicinarmi al mondo della palla a spicchi proprio con la realtà giallo-viola, come giocatore del campionato di Promozione nella stagione 2018/2019″.

Castanea Basket

La panchina del Castanea Basket

Adesso la nuova esperienza dietro una scrivania: “Quest’anno ho deciso di fare un passo ulteriore, decidendo di vestire i panni di dirigente. Sotto l’ala protettiva del navigato ed esperto dirigente Gianfranco Urbani, e di concerto con lui, curerò le relazioni tra la nostra società e la Federazione. Sono assolutamente entusiasta di iniziare questa esperienza che sarà, senza dubbio, formativa e rappresenta un’occasione di approfondimento per un settore, quello del diritto sportivo, che da sempre mi affascina. Ringrazio il presidente Saccà e tutte le componenti societarie per avermi affidato questo delicato ruolo che richiede attenzione, studio e assoluta fiducia da parte di tutto l’entourage. L’anno in cui il Castanea spegne le sue prime dieci candeline sarà certamente quello più impegnativo. La Serie C Silver è un campionato che conosco bene e di assoluto prestigio e posso garantire che la società farà di tutto per onorarlo al meglio, portandolo al termine con un piazzamento che i nostri tifosi, sempre calorosissimi, meritano”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva