Al via, l’undicesima edizione di “Un mare da Vivere… senza Barriere”

Presentazione, nel salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, per il progetto “Un mare da Vivere… senza Barriere” giunto all’XI edizione. L’iniziativa, ideata dall’Associazione “l’Aquilone Onlus”, utilizza da oltre due lustri il mare e la navigazione come mezzo efficace per la riabilitazione e la formazione, oltre che per il potenziamento del carattere, specialmente, in presenza di soggetti affetti da disturbi psichiatrici.

La locandina del progetto

La locandina del progetto

La lodevole Iniziativa durante il suo percorso ha saputo coinvolgere importanti partner come la “Lega Navale Italiana”, sezione di Messina, il Centro Diurno “Camelot”, Modulo Dipartimentale Salute Mentale Messina Nord, l’Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale ANFFAS, di Messina, l’Associazione “Anch’io sindrome di Down”, dell’Associazione “Pegaso Onlus”, la Guardia Costiera Volontaria di Messina e altre importanti realtà operanti nel territorio. Quest’anno “Un mare da Vivere… senza Barriere” sarà arricchito dall’evento di caratura internazionale, “Tancrede Swim Challange… la sfida di un giorno la sfida per la vita”, presentato dal triestino Patrizio Tomada. La conferenza stampa sarà moderata dall’avv. Silvana Paratore. Nel progetto particolare importanza riveste il ruolo della “Lega Navale” che, oltre a mettere a disposizione nel periodo estivo i locali a mare della sede di Grotte, da un apporto sostanziale, con l’ausilio di esperti nel settore della marineria. Inoltre a partire da agosto prenderanno il via una serie di iniziative di grande valore sociale, che coinvolgeranno diverse realtà del territorio, con visite guidate, attività sulla spiaggia e mini crociere giornaliere sulle acque dello Stretto.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti