Al Teatro Vittorio Emanuele lo spettacolo “Mostrocaligola”

TeatroMostrocaligola

Il prossimo 18 e 19 maggio al Teatro Vittorio Emanuele andrà in scena lo spettacolo “Mostrocaligola” da Albert Camus, Sventonio e altre fonti storiche, con la regia a cura di Roberto Bonaventura.

Teatro

La locandina di “Mostrocaligola”

L’evento teatrale, che ha già riscosso un grande successo nella 5ª edizione del “Forte Teatro Festival”, è una produzione de “Il Castello di Sancio Panza”. Sul palco a comporre i cast ci saranno Monia Alfieri, Raimondo Brandi, Gianluca Cesale, Ferruccio Ferrante, Lucilla Mininno e Francesco Natoli.

Teatro

Una scena di “Mostrocaligola”

Roberto Bonaventura ha così presentato lo spettacolo da lui diretto: “Svetonio e altre cronache del tempo dipingono l’imperatore romano come un folle insensato e questa è l’immagine che ci viene tramandata. Albert Camus, nella versione del Caligola del 1941, descrive la sua disperazione, la sua solitudine, la sua recita e la sua morte. Noi ci mettiamo la nostra storia, quella che viviamo, adesso, noi che scriviamo, noi che leggiamo, noi che osserviamo. Osserviamo amore che poi diventa odio, vita che subito diventa morte. Assistiamo alle guerre e al dolore. Dei padri, dei figli e degli animali. 

Teatro

Lo spettacolo “Mostrocaligola”

E versiamo lacrime. E poi ? Poi pensiamo al denaro. Tutto sguazza nelle finanze. Il Tesoro, ciò che è importante. E lui, Caligola, dilaniato dal dolore per la morte di Drusilla, la sorella amata, desiderata e divinizzata, viene invitato a pensare agli affari di stato, a ciò che conta, proprio al Tesoro. E allora comincia il gioco, ossia mettere sullo stesso piano la Vita e il Tesoro. Un gioco che richiede logica. Bisogna essere logici. Ma non c’è amore dove c’è logica. È così che si diventa mostri, tutti insieme”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti